Login | Registrati | Recupera password
0/0

Retrazione gengivale:rimedi oltre all'intervento?

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente cancellato

    Retrazione gengivale:rimedi oltre all'intervento?

    Gentili Dottori,volevo chiedervi un consulto.
    ieri sono andato a fare una visita dal mio dentista e gli ho fatto notare che la gengiva in una parte della mia bocca,stava scendendo,lasciando leggermente più scoperto il dente.Lui mi ha detto che ciò è dovuto ad uno spazzolamento eseguito in maniera scorretta(in effetti a volte faccio un pò troppa forza sui denti,farò più attenzione..).Mi ha detto che se dovesse scendere ancora,l'unica soluzione è l'intervento.
    Per prevenire che questa scenda ancora di più,oltre a fare più attenzione mentre lavo i denti,non c'è nessun altra soluzione?Per esempio un prodotto,un dentifricio specifico per questo tipo di problema?Grazie mille per il vostro aiuto

  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 606 Odontoiatra specialista in: Chirurgia odontostomatologica

    Risponde dal
    2010
    Quella che si sta verificando è una recessione gengivale.
    Una corretta tecnica di spazzolamento consentirà di limitare i danni. Non esistono prodotti che consentono di prevenire tale problema. I denti vanno spazzolati con gli strumenti giusti e con manovre corrette..ne parli con il suo dentista di certo la consiglierà per il meglio.
    Cordiali saluti


    Dr. Enzo Di Iorio
    Specialista in Chirurgia Odontostomatologica
    enzodiiorio@hotmail.it

  3. #3
    Indice di partecipazione al sito: 8 Odontoiatra
    Risponde dal
    2010
    Come già precisato si tratta di una recessione gengivale, la cui causa più frequente è una tecnica di spazzolamento scorretta (movimento orizzontale e eccessiva pressione esercitata durante lo spazzolamento). L'altra causa, anch'essa molto frequente, è una cattiva igiene orale con sviluppo di malattia parodontale. La recessione gengivale, una volta instauratasi, non tende a guarire spontaneamente ma solo tramite un intervento chirurgico che tende a riposizionare il margine gengivale nella sua posizione originaria. Non si preoccupi comunque: si tratta di interventi poco estesi e poco cruenti. Poi dipende anche dalla gravità della recessione. Il suo dentista le saprà sicuramente dare delucidazioni in merito.

    Saluti


    Dr. Alessandro Cappello

  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 232 Odontoiatra
    Risponde dal
    2007
    Per bloccare la recessione sarebbe utile modificare la tecnica di spazzolamento (setole inclinate di 45° sulle gengive e ruotare verso il colletto del dente). Se la recessione è di origine traumatica! Altrimenti bisogna trovare la causa (malocclusione?).
    La saluto


    Dr.Oscar G.ppe Muraca
    La risposta ha carattere puramente informativo.
    http://studiomuraca.jimdo.com

Discussioni Simili

  1. Gengiva nera
    in Odontoiatria e odontostomatologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13/08/2010, 20:37
  2. Denti da latte incisivi
    in Odontoiatria e odontostomatologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11/11/2010, 21:39
  3. Gengive e aloe vera
    in Odontoiatria e odontostomatologia
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 12/01/2011, 18:27
  4. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 17/04/2010, 10:55
  5. Denti doloranti
    in Odontoiatria e odontostomatologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11/04/2010, 20:56
ultima modifica:  28/10/2014 - 0,06        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896