Utente 711XXX
Scrivo in questa sezione perchè oramai mi sono convinta che nella sezione oculistica ho esaurito le speranze..Soffro da due anni di una sembra oramai assodata patologia chiamata "cheratite flittenulare" o "flittenulosi". Dopo aver girato svariati oculisti, oggi l'ultimo, dopo aver verificato che tutti gli esami del sangue escludessero una causa sistemica, mi ha praticamente detto in faccia che non esiste una cura e sono condannata ad usare colliri cortisonici a vita al verifcarsi del sintomo. Poichè io non demordo e gli episodi sono sempre più frequenti, al punto che dovrei mettere il cortisone quasi sempre e, visti gli effetti collaterali dello stesso, facendo alcune ricerche su internet e su indicazione dello stesso oculista, mi è sembrato di capire che potrebbe esserci un primo movens "allergico" per questa flittenulosi...Vorrei sapere se in effetti ciò è vero e quali esami potrei fare per risalire alla causa primaria del mio problema, se posso per esempio eliminare qualche alimento oppure non so....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Salve.
Per togliersi il dubbio può fare i consueti prick test per allergeni inalanti (anche per acari minori) e dei patch test (anche per dermatofagoidi).
In ogni caso, se l'uso del cortisonico dovesse farsi troppo frequente, forse potrebbe essere considerata dai colleghi oculisti la possibilità di un trattamento alternativo (es. ciclosporina per via topica).
Saluti,