Utente 173XXX
Gentili Dottori,
Per "risolvere" i sintomi dell'EP è consigliato come intervento una frenulectomia ? Ho sentito parlare di "terapie farmacologiche", si intende l'assunzione di farmaci ? come Priligy o simili?
Grazie dell'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,prescindendo dai "si dice" ed "ho sentito parlare",una diagnosi andrologica Le può garantire una scelta terapeutica ottimale.Cordialita'
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Izzo che mi ha preceduto, se desidera poi avere altre informazioni su questa frequente disfunzione sessuale le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
mi accodo alle preziose informazioni ricevute dai colleghi andrologi.
L'eiaculazione precoce è un disturbo tanto diffuso, quanto sgradevole, eppure pochi uomini vanno dall'andrologo per un problema di eiaculazione precoce.
Forse perché pochi sono informati del fatto che si tratta di una vera disfunzione sessuale, in grado di danneggiare la relazione di coppia e la qualità della vita sessuale, oltre che l'umore.
E' infatti una disfunzione sessuale , che compromette la fase della risposta orgasmica e, come tale va diagnosticata e, poi curata.
Le cause psicologiche sono svariate e, spesso tra di loro correlate, da quelle relative all'ansia, al cattivo apprendimento sessuale, all'utilizzo errato dell'immaginario, alla dimensione coppia, all'aggressività repressa e tante altre.
La terapia può essere combinata, farmacologica e psico-sessuologica, ma solo dopo un'accurata fase diagnostica.
Auguri