Utente 174XXX
Sono una farmacista di 33 anni e sono disperata ed angosciata perchè da circa un anno sto perdendo i capelli a ciuffi! Ho avvertito il problema dopo il matrimonio in seguito alla sospensione dell'anticoncezionale, che assumevo da 5 anni. Il primo dermatologo consultato (Bologna, Sant'Orsola) mi ha diagnosticato la dermatite seborroica, ma nonostante uno shampoo al ketoconazolo ed una schiuma al cortisone la situazione è peggiorata sensibilmente. Tutti i dosaggi ormonali risultano nella norma, compresi quelli tiroidei, ma di recente un ginecologo mi ha diagnosticato la PCOS. Sono affetta anche da ipertricosi sul petto, sull'addome e sulla schiena, molto meno sul viso. Attualmente sto utilizzando Minoxidil al 2% (autoprescritto) ed un integratore da poco più di un mese senza alcun miglioramento. La mia parrucchiera ha notato un diradamento nella regione frontale, che attualmente riesco ancora a celare perchè sono riccia. Sono costretta a lavare i capelli tutti i giorni, al massimo agiorni alterni perchè si ingrassano subito e cadono di più. Sto andando dalla parrucchiera tre volte a settimana perchè non ho il coraggio di lavare i capelli
da sola a casa. Se iniziassi una terapia con una pillola anticoncezionale ed un
antiandrogeno potrei rallentare questo defluvium? Quale antiandrogeno mi consigliate di assumere (finasteride, ciproterone acetato,...) e quale pillola (alto, medio o basso dosaggio)? Sto spendendo tutti i miei soldi e le mie energie per cercare di risolvere questo problema e mi sono rivolta anche ad uno psicologo e ad un medico omeopata, ma i capelli cadono ugualmente e sempre di più. Purtroppo vivo in un piccolo centro del meridione ed ogni consulto richiede
un considerevole spostamento... Ma se sapessi da chi andare andrei anche sulla luna!!! GRAZIE
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

spero che l'essere farmacista non la induca in una ricerca di terapie spicciole da fare "dietro il bancone".. A parte la battuta che ci permettiamo di inoltrarle, sappia che dietro ad una caduta di capelli si celano tante e dissimili patologie (dal telogen effluvium alla areata incognita, ad una calvizie progressiva, ad altre forme patologiche più rare ma non rarissime come il lichen plano pilare, l'alopecia cicatriziale etc.) : questomper farle capire che senza diagnosi non c'e terapia.

Nel frattempo consideri in una caduta (capelli che si staccano per intenderci) acuta e diffusa, il mikoxidil non e' un farmaco di I scelta e che la finasteride e' per una donna fertile controindicato e vietato dalla legge..

Saluti
dott. Laino, Roma