Utente 127XXX
Salve dottore sono un ragazzo di 27 anni peso 87 Kg e sono alto 1,87m, vorri porLe una domada.
Da circa un anno soffro di crisi d'ansia o attacchi di panico, ho fatto tutti gli esami possibili ed immaginabili, non è stato riscontrato niente, sia al livello del cuore (elettrocardiogramma + holter), sia al livello della testa (RM encefalo + RM cervicale). Il mio medico mi dice sempre di fare attività fisica, perchè faccio da anni una vita sedentaria (sempre vicino al computer). In alcuni casi, quasi sempre, dopo un pò di tempo che cammino a piedi mi gira la testa e ho un pò di affanno, inoltre ho notato che quando sono riposato la pressione del sangue è di massimo 130/80 (anche se di solito, a riposo, oscilla tra 130/70 e 115/65); quando invece mi muovo oppure dopo che faccio la doccia, la pressione arriva anche a 145/90.

Ora, visto che quando ho gli attacchi d'ansia il sintomo peggiore è proprio l'innalzamento della pressione (al massimo è arrivata a 170/90) e la tachicardia, mi farebbe bene ugualmente l'attività fisica?

Io sò che l'attività fisica fa aumentare la pressione, quindi, secondo Lei è controproducente?

Avevo pensato di comprare il tapirulan per fare un pò di attività, però non voglio usarlo per correre, ma per camminare. Lei cosa ne pensa, e soprattutto ritiene che un pò di allenamento, diciamo tre volte a settimana, farebbe bene per la pressione?

Come mi consiglia di usare il tapirulan, se è d'accordo sul suo utilizzo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
171326

Cancellato nel 2012
può fare tranquillamente attività fisica aerobica, il tappeto, o anche la corsa all'aperto, va benissimo. Questo tipo di attività aumenta di poco o nulla la pressione, quindi anche se fosse, ma non lo è, iperteso la potrebbe fare tranquillamente.