Utente 174XXX
Gent.mi Dottori,
leggendovi ho avuto modo di apprezzare la vostra professionalità e vorrei quindi sottoporvi il mio caso per un consulto.
Ho 40 anni ed ho subito in data 30 Luglio 2010 una mastectomia totale al seno sinistro per un carcinoma evidenziato solo con mammotome.
Il risultato dell’indagine istologica è il seguente:

Pezzo operato da mastectomia di cm 8X5,5X3,5 lato sinistro
Sede del tumore Q.EST-EQ
Carcinoma monofocale di cm 1x1,2x0,6

TIPO DI NEOPLASIA: Carcinoma duttale prevalentemente in situ (componente infiltrante < 25%)
Grading : Grado II

MARGINI DI ESCISSIONE (sul pezzo operato):
Non raggiunge il margine, punto più vicino a mm 4 dal margine superiore
Non raggiunge il margine, punto più vicino a mm 25 dal margine inferiore
Non raggiunge il margine, punto più vicino a mm 1 dal margine profondo

INVASIONE VASCOLARE PERINEOPLASTICA : non evidente sulle sezioni esaminate
CUTE: assente invasione di carcinoma
CAPEZZOLO: assente invasione di carcinoma

LESIONI NEL ARENCHIMA MAMMARIO EXTRATUMORALE: Focolai di carcinoma intraduttale di tipo solido comedonico e cribriforme in sede peritumorale, sottocutanea ed intraparenchimaleFibrosi, iperplasia fibroadenomatosa.

TUMORE PRIMITIVO: Tumore superiore a 1 cm ma non più di 2 cm nella dimensione massima (PT1c)
LINFONODI STAGING: (totale linfonodi isolati 06) assenti metastasi nei linf.regionali (pN0), o nel linf. Sentinella (pN0 sn) o con isolate cellule tumorali (ITC)

Stadio della neoplasia pT1cN0Mx

Note: Frammento adiposo inviato a parte come “2° livello” esente da neoplasia.

MARKERS: ER 70%, PgR 10%, MiB-1 5%

Sono ancora in attesa della visita oncologica e vorrei porvi delle domande:

· Sarà necessaria una chemioterapia o solo una terapia ormonale data la positività dei recettori ormonali (non sono in menopausa e soffro di adenomiosi)?
· Supponendo che non ci siano state micrometastasi che in futuro potrebbero dare problemi, chi ha avuto un carcinoma mammario è più predisposto al tumore in genere o ha la stessa probabilità di ammalarsi di chiunque altro?
· Secondo la vostra esperienza, cosa devo aspettarmi nel futuro con questo quadro clinico? Ho alte probabilità di recidive? (so che è una domanda sciocca) Posso fare progetti a lungo termine o devo stare sempre all’erta (già adesso ogni dolorino fisico mi fa pensare al peggio)?

Vi ringrazio sin da ora per la vostra risposta e la vostra disponibilità e in attesa di un vostro riscontro vi auguro buon lavoro.





[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Credo che sia stata addirittura sovratrattata Non ho compreso dalla descrizione il perchè di un mastectomia e dello svuotmento ascellare per un tumore relativamente piccolo .

http://www.senosalvo.com/terapia_chirurgica.htm


La prognosi pertanto è più che buona.
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Gent.mo dottore
la ringrazio per la sua risposta che mi ha molto tranquillizzata.
Ho dimenticato di scriverle che in seguito ad una mammografia sono state riscontrate microcalcificazioni che analizzate con il mammotome hanno permesso di individuare il carcinoma.
Il chirurgo che mi ha seguito ha optato (in accordo con me) per la mastectomia poichè ho il seno molto piccolo e le microcalcificazioni erano un pò sparse.

nuovamente grazie e buon lavoro