Utente 412XXX
Ho un problema di dermatite al palmo delle mani e sulla pianta dei piedi. Si presenta con piccole bolle di colore giallognolo che poi si seccano con al centro un puntino rosso. A quel punto la pelle si screpola e si stacca a placche. Il problema è iniziato circa tre anni fa, circoscritto alle mani. Per due anni si presentava soltanto in primavera, tanto che pensavo ad una forma allergica. Dall'anno scorso la dermatite è invece passata anche ai piedi e non è più stagionale. Ho visto un allergologo e fatto il patch test base (40 sostanze) che è risultato negativo, anche se il dottore ha detto che sono appena sotto la soglia di allergia. A questo punto un dermatologo mi ha prescritto per la pianta dei piedi l'Eosina e per le mani una crema dell'IDI (IDIDAC). Nessuna delle due sostanze ha fatto effetto. Anzi la situazione ai piedi è peggiorata e le bolle si sono estese anche tra le dita. Sia l'allergologo che il dermatologo mi hanno detto che non sanno esattamente di che tipo di dermatite si tratti e che quindi non sanno come intervenire. Spero che qualche specialista abbia visto un caso simile al mio e mi possa consigliare delle analisi più approfondite ed una cura.
Grazie mille.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
SARTEANO (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente, non specifica se le bolle siano a contenuto liquido oppure a contenuto purulento, nel primo caso potrebbe trattarsi di eczema disidrosico, nel secondo caso di psoriasi pustolosa palmo-plantare, una patologia relativamnte frequente, spesso non diagnosticata. Le consiglio di rivolgersi ad un collega per una visita approfondita ed un' eventuale biopsia.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dottoressa,
le bolle hanno un contenuto molto esiguo di liquido, che non fuoriesce. Mi ero inoltre dimenticata di dire che non causano prurito, ma sono dolorose al tatto. Quando si seccano il dolore passa.
Ancora grazie per il consulto.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Fortunatamente noi Dermatologi vediamo centinaia di casi simili al suo..

Per questo e nonostante la via telematica non ci consenta per pratici ed ovvi motivi, nessuna presunzione diagnostica, il suo caso è fortemente compatibile con due patologia dermatologiche che saranno ben definite solo in sede diretta di visita:

La prima denominata "POMPHOLIX"

La seconda denominata "PSORIASI PUSTOLOSA DI VON ZUMBUSH"

Sappia che per la diagnosi di queste patologie solitamente non è necessaria alcuna biopsia cutanea (esame fondamentale per il dermatologo, ma che lo stesso dovrebbe comunque evitare quando le patologie sono "chiare"- poichè pur sempre mini-invasivo per il paziente) ma la visita demratologica corredata di alcuni strumenti utilissimi al dermatologo come la lampada dermatologica, il dermatoscopio e la luce di Wood - non invasivi per il paziente e utlizzabili duranete la visita, consentiranno in gran percentuale una diagnosi corretta e duna terapia appropriata: la Scienza Clinica Dermatologica a questo serve.

anche per questi motivi, il patch test da lei effettuato ha recato esito negativo, poichè trattasi di patologie non allergiche (e comunque benigne, per sua tranquillità)

La invitiamo a rivolgersi nuovamente in sede dermatologica, chiedendo stavolta non dei rimedi terapeutici più o meno discutibili ma una DIAGNOSI: questo è il dovere di ogni Medico e nel caso specifico di ogni Dermatologo: informare il paziente della sua patologia e quando non possibile in prima battuta dei percorsi diagnostici che si intendono affrontare è compito supremo della Medicina.

Carissimi Saluti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA


[#4] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dottore,
grazie per il consulto. Spero di trovare in zona un dermatologo competente.
Cordiali saluti