Utente 845XXX
gentili dottori,
sono un igienista dentale oggi mentra lavoravo su una paziente mi sono inavvertitamente punto sul dorso del dito con una siringa non sterile che stavo utilizzando su una paziente per distribuire un gel fra due denti. non credo (ma non ne sono sicuro) che c era del sangue molto probabilmente c era della saliva. mi sono accorto però solo spremendo la zona che la cute era lesa e che c era una piccolissima fuoriuscita di sangue. ora vi chiedo pensate che può essere opportuno richiedere alla paziente esami del sangue su hiv e hcv oppure la mia è una precauzione eccessiva?
ringraziandovi per il servizio che svolgete invio cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
il rischio di un eventuale contagio sembrerebbe molto basso, ma per sicurezza ovviamente sarebbe opportuno sapere (anche per l'eventuale segnalazione di infortunio sul lavoro - chieda anche ai colleghi della medicina preventiva).
Saluti,