Utente 174XXX
Buonasera, vorrei chiedere cortesemente il Vs. parere relativamente ai miei più problemi. Sono un vigile urbano di anni 48 e nel mese di giugno ho avuto un infortunio sul lavoro che mi ha causato una distorsione alla caviglia dx. Chiamata a visita dall’INAL, mi è stato chiuso l’infortunio. L’ortopedico che mi ha in cura consiglia di fare ricorso in quanto ho delle lesioni permanenti, e la mia caviglia è dolente ed ho dei blocchi alla gamba quasi dei crampi che paralizzano la stessa. Attualmente sono in cura con laserterapia, massaggi alla caviglia e alla gamba e tekar, consigliatami dalla fisiatra. La risonanza magnetica ha riscontrato quanto sotto:
Referto:
L'esame è stato eseguito secondo i tre piani di scansione assiale, sagittale e coronale
con sequenze spin-eco e gradient-eco pesate in T1 e T2, e sequenze STIR.
Alterazione morfostrutturale del legamento peroneo-astragalico anteriore,
marcatamente assottigliato e disomogeneo.
Analoghe alterazioni a carico del legamento peroneo-calcaneare.
Anche le fini strutture dei retinacula dei peronei appaiono in gran parte scarsamente
evidenziabili.
Accentuazione della falda liquida articolare.
Note tenosinovitiche post-traumatiche a carico dei peronei e dei flessori.
— Sofferenza condrale e subcondrale diffusa, di grado lieve e medio e valutabile
strumentalmente al 1-2° stadio, a carico della tibio-astragalica e delle sottoastragaliche (
posteriore in particolare ), con assottigliamento e disomogenità dello spessore condrale,
addensamento subcondrale.
Accentuazione del versamento articolare anche in sede sottoastragalica.
C.R. : in paziente con recente trauma distorsivo si osservano segni di lesione parziale
del legamento peroneo-astragalico anteriore e del fibulo-calcaneare ( 2° grado ), lesione
dei retinacula associata, accentuazione del versamento articolare, tenosinovite dei
peronei e dei flessori. Sofferenza cronica condrale tibio-astragalica e sottoastragalica
alla luce di ciò cosa posso fare? se faccio ricorso all’inail posso avere riconosciuta qualche invalidità e in che punteggio presumibilmente? La terapia che mi è stata consigliata è corretta sulla base di quanto riscontrato dalla risonanza magnetica? Grazie saluti e grazie per le risposte
[#2] dopo  
Dr. Andrea Mancini
28% attività +28
4% attualità +4
16% socialità +16
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Gent. Utente,
per la terapia da praticare le consiglierei di rivolgere all'area ortopedica la domanda.
Per quanto concerne la valutazione dell'Inail chiaramente ha diritto ad un punteggio ma tale punteggio oscilla da un minimo del 3% fino anche ad oltre il 6% (quindi con una compensazione economica oltre il 5%) sulla base della valutazione clinica che, ovviamente, non è possibile in questa sede.
Per il ricorso le consiglio di rivolgersi ad una struttura di patronato affidabile che abbia al suo interno uno specialista in medicina legale il quale la potrà consigliare per il meglio e presentare, soprattutto, ricorso in collegiale (ovvero tra il suo medico ed il medico dell'inail).
Buona giornata