Utente 892XXX
Buongiorno,
mio nipote ha effettuato una colonscopia e polipectomia, con la seguente diagnosi:
Ad una distanza di circa 4/5 cm dall'oa, si osserva un processo escavata, di 4/5 cm, che viene biopsato.
Processo disproliferativo del retto, diverticoli multipli del sigma; polipi colon sinistro.
DIAGNOSI Bioptica: Benigna diverticoli. Benigna polipi. Maligna neoplasia epiteliale.

E' stato indicato un intervento chirurgico urgente, e hanno parlato di "sacchetto".

Sulla base di questa diagnosi, c'è qualcosa da sperare per la vita di quest'uomo? Secondo il vostro parere il tumore è troppo avanzato?
Potrebbero indicarmi un chirurgo dell'Università di Modena, o di Bologna, che sia molto bravo?

Grazie,
Marta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Qualora si trattasse in effetti di una neoplasia maligna del retto, prima di tutto e' essenziale stadiare la malattia, successivamente valutare l' eventuale indicazione a chemio e radioterapia e poi decidere quale tipo di chirurgia e' necessaria. La necessita' di stomia, o sacchetto, anche se non si puo' escludere, con le tecniche chirurgiche attuali diventa sempre minore.Chi ha eseguito l' esame sicuramente vi indichera' un centro competente.Auguri!
[#2] dopo  
Utente 892XXX

Iscritto dal 2008
Dottor Favara,
la ringrazio per la sua risposta, perchè mi ha confermato che probabilmente mio nipote dovrà fare una chemio/radio, prima dell'intervento, per ridurre il tumore ed evitare così un intervento più demolitivo.
Speriamo, e speriamo che potrà evitare di portare la derivazione per sempre.
Le farò sapere,
cordiali saluti e buon lavoro
Marta
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
In realta' lo stadio della malattia e' determinante per valutare la necessita' o meno di terapia neoadivante.Prego