Utente 192XXX
Salve,
mio marito oggi 31enne in età adolescenziale ha riscontrato un orchite in seguito ai cosiddetti orecchioni.
un mese completamente immobilizzato e le cure prescritte hanno riportato alla normalità i testicoli, almeno esternamente.
i medici gli avevano proposto uno spermiogramma ma non ne ha voluto sapere. oggi intenti a cercare un figlio ci troviamo di fronte a questo grande timore e non vorremmo che la preoccupazione ci assalisse e influisse psicologicamente su di noi...lo spermiogramma però continua a volerlo evitare per "paura del risultato".
a questo punto chiedo: è veramente possibile che in seguito ad un'orchite si diventi completamente sterili? può essere un elemento rilevante il fatto di averla contratta in adolescenza e non in età adulta?

grazie per le gentili risposte...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Cara signora,
purtroppo la assenza di spermatozi nello eiaculato (azoospermia e quindi sterilità) è una delle conseguenze più temute della orchite post parotititica. E' assolutamente necessaria una valutazione andrologica ed uno spermiogramma
[#2] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
L'orchite parotitica è a rischio soprattutto se occorre dopo la pubertà, ma il termine "adolescenza" è vago. Concordo pertanto con quanto le ha correttamente suggerito il collega Cavallini.