Utente 114XXX
Salve sono un ragazzo di 18 anni e volevo chiederle un parere su un sintomo che mi preoccupa molto. Premetto che sono una persona molto ansiosa,e da circa un paio di anni soffro di extrasistoli sporadiche nel senso ke mi vengono circa 4 o 5 al mese. Sono un tipo sportivo ed infatti pratico calcio a livello agonistico. Il mio problema è che negli ultimi tempi queste extra le avverto di più quando gioco una partita con la mia squadra, soprattutto quando faccio uno sforzo maggiore. Quelle che mi vengono durante le partite sono molto simili a quelle ke avverto anke quando sono in completo riposo, solo che ripeto durante lo sforzo le avverto di più, nel senso che se ad esepio ne ho una 10ina al mese, 5 le avverto sotto sforzo, anche se nella maggiorparte dei casi durante il recupero. Alla visita medico sportiva nn è risultato nulla di strano riguardo a questo sintomo, ed infatti anke dopo un avvenimento di questo tipo ( cioè un extrasistole doppia penso, durante lo sforzo) mi sono rivolto al cardiologo che mi ha sottoposto ad un elettrocardiogramma e una visita cardiologica ma è giunto alla conclusione che non era nulla di grave e ke potevo continuare a fare ciò ke volevo. Ora vorrei chiederle, qieste extra sono pericolose, o posso continuare a fare attività sportiva? Ed inoltre, perkè le avverto maggiormente quando sono sotto sforzo? io le ho associate ad uno stress fisico quelle sotto sforzo. ma sono + pericolose delle normali? Certo della sua risposta la ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
A parte l uso della lettera K che certo non si addice ad un ventenne, specie tenendo conto che parla con un professionista e non con la fidanzata, le faccio presente che su 120.000 battiti al giorno che il cuore quotidianamente fa, la presenza di qualche aritmia ventricolare è normale. Ad ogni buon conto dati che lei fa sport agonistico, occorre che lei esegua una prova da sforzo al cicloergometro ben fatta. Buona sera. Cecchini.
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 114XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per la risposta, comunque le volevo chiedere, io già ho fatto una prova da sforzo per l'idoneità sportiva ed è andata bene, tranne per un pò di recupero lento, anche perchè come le ho detto questo sintomo lo provo solo quando eseguo un sforzo maggiore. Quindi lei pensa che dovrei fare un'altra prova da sforzo? Grazie ancora per la pazienza e la disponibilità.