Utente 174XXX
salve,sono una ragazza di 23 anni.Ho già chiesto un consulto allo psichiatra ma non ho ricevuto la risposta che volevo.Da 9 anni soffro di attacchi di panico e ansia acuta,e la mia psicologa dice anche di ipocondria.Un mese fa ho avuto il mio bellissimo bambino.In gravidanza sono stata bene,ho avuto pochissima ansia,una settimana dopo il parto sono ricominciati gli attachi di panico.L'anno scorso ho eseguito elettrocardiogramma a riposo,sotto sforzo,ed eco.Tutto nella norma.Prima di partorire,elettrocardio gramma,risultato:tachicardia sinusale.Ieri ho eseguito ecocardiogramma,tutto nella norma,il cardiologo ha detto ke ho un cuore perfetto.Però mi chiedo perché ho sempre forti oppressioni al petto?sono normali nell'ansia?Poi sono tre giorni che ho mal di testa,vertigini,e male ai denti.Poi ho male al braccio sinistro e dietro la schiena lato sinistro.Ora vorrei sapere secondo lei cosa può essere?Ammetto che è un periodo stressante per me,per alcuni problemi in famiglia,e sono preoccupata per mio figlio che tra due mesi dovrà fare un intervento per idronefrosi.Grazie in anticipo per la risposta.Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che lei abbia eseguito tutti gli esami necessari per confermare che il suo cuore non abbia problemi. Indubbiamente il suo stanto di ansia, motivato ovviamente, le crea disturbi che non debbono essere trattati con farmaci cardiovascolari. Anche il suo medico potra' consigliarle degli ansiolitici. Cordilaita' ( e auguri per suo figlio). cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
grazie mille.Gli ansiolitici non posso prenderli purtroppo perché allatto,dovrei solo interrompere,ma mi dispiace.Volevo chiederle un'altra cosa dottore,sono tre giorni che ho mal di testa forte,vertigini,e male al braccio e dorsale sinistro,e mi affatico ad ogni sforzo.Spesso ho anche oppressioni al petto,crede sia legato all'ansia?o potrebbe essere una piccola forma di cervicale?Mi scusi ma ho sempre paura di avere qualcosa,sono ossessionata.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
mi domando perche' o chi le abbia messo in testa di essere ossessionata di un problema cardiologico a 23 anni, che ha avuto la gioia di avere messo al mondo un figlio. Si goda la sua maternita'...e frequenti poco noi medici..cordialita'. cecchini
[#4] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
D'accordo dottore,lo so sono sempre stata molto ansiosa purtroppo,la ringrazio molto per la sua gentilezza.Di nuovo cordiali saluti.
[#5] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile signora, poichè gli esami eseguiti e i medici hanno escluso patologie a carico del cuore, Le suggerisco di domandare alla psicologa di effettuare un training di apprendimento di strategie specifiche per la gestione dell'ansia.
Ce ne sono molte (es. tecniche di rilassamento, desensibilizzazione) e sono certa che arriverà a risultati nel giro di un tempo ragionevole.
Tenga anche presente che avendo partorito da poco tempo, sta attraversando un periodo molto delicato per se stessa. Chieda alle persona che Le vogliono bene di aiutarLa col bimbo e si prenda spazi per sè.

Nel frattempo, auguri di cuore per la maternità!
[#6] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno dottoressa,sì la mia psicologa infatti effettua tecniche di rilassamento,e mi ha detto che questa settimana inizieremo a farle.Comunque ho sempre i sintomi dell'ansia,anche quando non sono in ansia.Solo la notte sto bene.Anche questa mattina ho avuto un brutto attacco di panico,ho addirittura chiamato l'ambulanza per farmi portare in ospedale,ma poi non sono più andata perché i volontari mi hanno misurato il battito e l'ossigenazione e andava bene,mi hanno detto che ero solo molto agitata,infatti avevo tachicardia,respiro corto affannoso,a volte mi sembrava di non riuscire a respirare,avevo dolore alle gambe,alle braccia,al dorso,forti vertigini che ho costantemente,nausea.insomma tutti i sintomi che sì hanno durante un attacco e che fanno pensare ad un infarto.Poi la guardia medica con cui ho parlato al telefono mi ha terrorizzata,dicendomi che anche non avendo problemi al cuore ed avendo fatto eco 3 giorni fa potevo avere qualcosa lo stesso.Quindi il panico mi è arrivato a mille..Tutti i giorni ho anche formicolio e sudorazioneLa forte a mani e piedi,mal di testa,male al collo,e vertigini forti.dice che potrei avere un pò di stress?La ringrazio per la sua gentile risposta.Cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Mi sono dimenticata di dire che spesso,specialmente durante l'ansia,ho delle extrasistole che mi fanno aumentare l'ansia..E poi ho spesso formicolio e sudore forte a mani e piedi..è normale anche questo?Scusi la mia ossessione.Ancora grazie.
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Gentile signora, mi pare che lei abbia la necessita di guarire da questi attacchi di panico. I farmaci a disposizione per questo ci sono e ne verra certamente fuori. Non può continuare a vivere con questa ridotta qualità di vita. Le garantisco che con i farmaci che abbiamo a disposizione lei potrà guarire in poco tempo. Ne s tua certa. Cordialità cecchini
[#9] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile signora, ho visto anche la Sua richiesta precedente e capisco la Sua obiezione sull'allattamento.
Come psicologa e come donna capisco che l'allattamento è un momento importante nella relazione col Suo bimbo.
Tuttavia, interrompere il trattamento farmacologico, come Le è già stato detto dal collega psichiatra, non è la scelta più saggia.
Il Suo medico cosa ne pensa? Le ha consigliato di reintrodurre il farmaco che assumeva prima della gravidanza?
Tenga presente che curare questi attacchi di panico ha priorità assoluta per Lei: prima starà bene, meglio riuscirà anche a fare bene la mamma.
Le terapie per la cura dei disturbi d'ansia e attacchi di panico non possono prescindere dall'uso dei farmaci, quindi farmaco prescritto dallo psichiatra e psicoterapia, come già sta facendo.

Non veda la cosa come una perdita (mi riferisco alla possibilità di allattamento), ma come una opportunità per Lei e per il Suo bimbo di stare meglio.

Auguri ancora!
[#10] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
grazie dottoressa pileci e grazie dottor cecchini.Oggi infatti chiamerò la ginecologa per dirle che voglio mandare indietro il latte e provvedere a riprendere con la cura di ansiolitici o psicofarmaci,perché in effetti non posso andare avanti così.La notte sto benissimo sia mentre dormo sia quando mi sveglio per dare da mangiare a mio figlio,ma un'ora dopo essermi svegliata la mattina sono uno straccio,mi sento sempre giù di morale,stanca,gambe molle e sembra sempre che mi debba venire qualcosa all'improvviso,ho sempre paura di stare male.Questa non è vita.Grazie ancora per le sagge e chiare risposte.Cordiali saluti.
[#11] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
P.s.: il mio medico mi ha consigliato di interrompere l'allattamento e riprendere la cura.
[#12] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Scusate dottori ma da ieri continuo ad avere formicolio al braccio e la mano sinistra.Cosa potrebbe essere?Premetto che tengo sempre il bambino da quella parte,quindi potrebbe essere il tunnel carpale?o fa parte dell'ansia?Ieri sono andata dalla psicologa e mi ha fatto fare gli esercizi di rilassamento,e mi ha detto che ho i muscoli molto tesi.Però li ero rilassata,stavo bene,ma appena arrivata a casa ho avuto di nuovo respiro corto e oppressione.Aiutatemi per favore