Utente 415XXX
Il mio compagno ha scoperto di avere qualche escoriazione sul pene e nel giro di una settimana circa, hanno iniziato a formare una sorta di crosticina, senza alcun sintomo nè di dolore, nè di prurito. Mi chiedo se si tratta di qualche malattia sessualmente trasmissibile o semplicemente, come lui ha pensato, di un inavvertito sfregamento associato alla lunga sosta sotto il sole estivo.
grazie per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
cara lettrice,

l'ipotesi dello "sfregamento associato alla sosta sotto il sole estivo" mi sembra abbastanza poco plausibile.Molto più probabilmente si tratta di una infezione , magari banale, da funghi.
Lo inviti a farsi vedere dal suo medico o da uno specialista e, nel frattempo, rapporti protetti !
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
L'ipotesi è francamente poco percorribile.

Sicuramente più plausibile una infezione (o una MST), ma i miceti o i lieviti (i "funghi") che comunemente parassitano la mucosa e la cute genitale non recano lesioni crostose:
essendo dermatofiti o saprofiti delle assisi superficiali, non arrivano allo strato basale (il più profondo dell'epidermide) oltre il quale si attiva il processo di "crosta".

impossibile definire altre ipotesi, pertanto le consiglierei di procedere ad una visita VENEREOLOGICA, per chiarire con semplicità il caso, senza incorrere in misdiagnosi o sottovalutazioni di casi più importanti e potenzialmente trasmissibili.

Carissimi saluiti.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
pienamente daccordo con i colleghi