Utente 519XXX
Gentile dottore, prima di sottoporle il risultato dell'ultimo spermiogramma, le do qualche informazione aggiuntiva. Lo spermiogramma da lei valutato per primo è del 15.03.2010, l'ultimo è del 20.09.2010. Preciso inoltre che faccio uso di propecia per scopi dermatologici (perdita capelli) e che sino al 21.08.2010 ho fumato 10/15 sigarette al giorno. A partire dal 31.07.2010 ho sospeso la propecia (sino al giorno dell'esame) e dal 21.08.2010 ho smesso di fumare. Detto questo, ecco i nuovi risultati (mi pare che il volume sia comunque un po scarso, forse è dovuto ancora una volta al luogo di prelievo).

astinenza 4 gg., volume 1,1 ml; ph 7,6; aspetto proprio; viscosità nei limiti; fluidificazione fisiologica; n° spermatozoi per ml. 69 milioni, totale per eiaculato 75.900.000; motilità alla II ora: rettilinea veloce 25.2% (ipocinesi se minore 25%), rettilinea lenta 11.5% (ipocinesi se lenta più veloce minore 50%), discinetica 9.1%, agitatoria in loco 1.7%; motilità alla IV ora: rett. veloce 20.6%, rett.lenta 10.9%, discinetica 8.4%, agitatoria in loco 2.1%; forme tipiche 39%, atipiche 61%; leucociti 1.200.000; zone di spermioagglutinazione alcune; cellule epiteliali di sfaldamento alcune. osservazioni: nessuna.
Essendo chiaro che mi interessa un suo parere complessivo sulla "fertilità" del liquido seminale, ho due dubbi ulteriori: il volume inferiore alla media, rapportato al n° di spermatozoi, è problematico? Si parla di ipocinesi quando la "rettilinea veloce" e la "rettilinea veloce + la rettilinea lenta" sono entrambe sotto la media, oppure basta che solo uno dei due parametri sia sotto la media?
La ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la sua dispermia è complessa e non è possibile purtroppo chiarirne le cause in questo ambito, senza l'aiuto di un andrologo che possa valutare la sua situazione reale in diretta.

Lei presenta sostanzialmente un volume ridotto, una motilità non perfetta ed un numero di leucociti per ml superiore alla norma tale da far sospettare anche un problema infiammatorio.

Ora, senza perdere altro tempo prezioso, consulti un esperto andrologo con chiare competenze in patologia della riproduzione umana per fare tutte le successive indagini che potrammo portare a fare una diagnosi corretta e precisa.

Ultima osservazione chieda al suo andrologo dove ripetere l'esame in laboratorio aggiornato e dedicato con eventuale associata valutazione colturale.

Un cordiale saluto.