Utente 169XXX
Gentili Dottori,
Durante visite strabologiche mi e stata diagnosticata una exoforia alternate ad angolo variabile, con occhio sinistro dominate.
Riesco benissimo a tenere gli occhi in asse se mi concentro. Difatti, se mi concentro a focalizzare un oggetto riesco a compensare, appena distolgo l’attenzione, l’occhio tende a deviare.
Eseguendo le visite, i medici mi hanno detto che era possibile eseguire l’intervento chirurgico ma con due modi differenti. Il primo medico interverrebbe solo su un occhio, quello dominato, con recessione del retto laterale. L’altro interverrebbe su entrambi gli occhi con recessione dei muscoli del retto laterale.
Adesso mi chiedo e Vi chiedo, ha chi dovrei dare retta e affidarmi per l’intervento?
Chi ha ragione? Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
almeno una sua foto o una copia del referto possiamo averlo??
altrimenti diamo risposte a casaccio
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Dottor Marino Le riporto il referto medico:
Exotropia alternante
OS dominante
Exotropia OD, per pochi secondi, da 0 a - 30^
c.t. exoforia intermittente e variabile
exotropia alternante ad angolo variabile da 0 a 18^
pl exoforia - tropia ad angolo variabile da 4^ a 20^
c.t. exoforia –TR - 8^ anche oltre 10 metri e a luce intensa.
dopo occlusione: - 35^ pv. e pl.
V.S.: fusione pv. e pl.
H.F. 16^-18^ pv. e pl. soppressione alternante
stereopsi: presente e normale (long I – II, TNO, Titimus)
Test di Ishihara: nella norma
Luci di Worzh: pv. e pl. Fusione
Spero di aver riportato tutto esattamente.
[#3] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Gentili Dottori,
ho riportato il referto medico al dott. Marino perchè è stato il primo a rispondermi. Qualunque medico abbia una risposta alla mia domanda può darmi delle delucidazione?! Grazie.
[#4] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
sua domanda
Il primo medico interverrebbe solo su un occhio, quello dominato, con recessione del retto laterale. L’altro interverrebbe su entrambi gli occhi con recessione dei muscoli del retto laterale.
io sarei per la seconda ipotesi
in base al referto allegato
ma senza averla visitata e' difficile