Utente 545XXX
Salve a tutti!
Due anni fa mi è stata diagnosticata(visita chirurgica) una piccolissima ernia ombelicale emi fu proposto di operarmi per risolvere il problema. per motivi lavorativi sono stata costretta a rimandare l'intervento già fissato.Quando lo scorso anno ho eseguito un' ecografia all'addome,ad una mia domanda relativa all'ernia in questione, la dottoressa mi ha risposto che l'ernia non si vedeva al punto che lei non si prendeva alcuna responsabilità di scrivere nel referto"ernia ombelicale" proprio perchè dall'esame fatto non le risultava. Alla luce di ciò. essendo prossima alle nozze e desiderando una gravidanza,mi(e vi)chiedo: è proprio indispensabile rimuovere un ernia (a detta del chirurgo) così piccola(che oltretutto non mi causa nessun fastidio rilevante) prima che si instauri una gravidanza?
E, se sì, quanto tempo deve trascorrere dall'intervento al parto?
Sarò grata a chi vorrà rispondere.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il Chirurgo e' senza dubbio lo Specialista piu' adatto per porre una simile diagnosi, fermo restando ovviamente che si possono avere opinioni diverse in merito alla maggiore o minore gravita' di una certa patologia (in questo caso la sua ernia) e quindi riguardo l'opportunita' di intervenire. Difficile dunque dirle chi ha ragione, tanto piu' che non possiamo farci una nostra opinione personale perche' non l'abbiamo visitata. Il consiglio che posso darle e' quello di sentire nuovamente il Chirurgo: il Collega terra' senz'altro conto del parere dell'ecografista, anche se, come piu' volte ribadito, la diagnosi di ernia ombelicale non si fa con l'eco, ma con la visita diretta.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 545XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio!
Quindi lei mi consiglia di sentire il parere di un altro chirurgo?
Quanto alla mia domanda:è indispensabile operare l'ernia prima di avere un bambino? Cosa comporterebbe rimanere incinta,avendo un ernia ombelicale? Unicamente il fatto di dover optare per un cesareo o problemi durante la gravidanza?
Ancora grazie!
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non necessariamente deve sentire il parere di un altro Chirurgo: se lei ha fiducia nel professionista che gia' la conosce le consigliavo di parlare nuovamente con lui alla luce dell'ecografia effettuata; sempre tenendo presente che la diagnosi di ernia si pone con la visita, mentre l'ecografia puo' essere soltanto un complemento.
Riguardo gravidanza, ernia e cesareo mi sembra invece che lei faccia un po' di confusione: e' vero che la gravidanza, con l'aumento della pressione endoaddominale, puo' favorire la fuoriuscita delle ernie, ma non c'e' correlazione tra l'ernia ombelicale e il cesareo.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 545XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio,dottore.
Mi perdoni se insisto,ma quel che mi preme capire è se portare avanti una gravidanza in presenza di un'ernia sia pericoloso.Insomma, se l'intervento sia proprio inevitabile o se lo si possa rinviare dopo la gravidanza.
Ancora grazie!
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
C'e' un modico aumento dei rischi durante la gravidanza, dovuto al fatto che la pressione endoaddominale faciliterebbe la possibilita' di fuoriuscita e strozzamento dell'ernia: sarebbe dunque piu' saggio operarsi prima. Solo pero' se davvero quest'ernia e' tale da meritare quanto le ho detto: visto che qualcuno ha sollevato qualche dubbio in merito, mi pare una decisione da valutare con attenzione. L'ultima parola, comunque, spetta a chi dovra' eventualmente operare.
Cordiali saluti