Utente 174XXX

Gentile dottore ho un grosso problema agli incisi superiori e inferiori che sta condizionando il mio sorriso e ovviamente i rapporti sociali, dovuto molto probabilmente a una serie di concause tra le quali il bruxismo. Ma andiamo con ordine. All’età di 14 anni (o forse prima sinceramente non ricordo con esattezza) mi è stato diagnosticato dal mio dentista dell’epoca la mancanza di due premolari (1dx e 1sx) nell’arcata inferiore, pertanto dopo la perdita dei cosiddetti denti “da latte” si era creato uno spazio tra il premolare e il molare che ha portato ovviamente ad un cambiamento totale delle masticazione; negli anni i denti trovando spazio si sono rovesciati. Purtroppo a quel tempo il dentista non aveva dato importanza alla cosa dicendo che il tempo avrebbe fatto il proprio corso. E cosi è stato stravolgendomi completamente la mia preziosa bocca. Dopo anni di tentennamenti nel 2004 ho deciso di mettere mano alla penosa situazione e ho raddrizzato i denti con l’apparecchio. Successivamente ho installato due ponti fissi, non era possibile fare l’impianto perche nel frattempo l’osso in corrispondenza dello spazio si era consumato. Ora mi trovo con una “normale masticazione” ma purtroppo come dicevo gli incisivi superiori e inferiori sono in buona parte limati a causa di una non corretta masticazione mantenuta in decenni accentuata forse dal bruxsimo. Ovviamente la cosa mi limita parecchio e vorrei risolvere il problema. Ho sentito che c’è la possibilità di applicare delle faccette in ceramica che permettono di “ristrutturare” i denti rovinati rotti e tornare cosi a sorridere. Volevo sapere se nel mio caso l’installazione delle faccette è indicata visto che gli incisivi sono un bel po consumati.
In attesa di una vostra cortese risposta porgo cordiali saluti.
[#1] dopo  
172424

Cancellato nel 2010
Caro Signore, la situazione è molto meno semplice di quello che lei pensi.
Lei è già arrivato alla "sua" terapia = le faccette!!!
Non è così che si procede. Ha raccontato una storia di patologia Gnatologica...alterazione dell'Occlusione, statica e dinamica ossia dei rapporti delle due arcate con le stesse ferme o in movimento.
Il Bruxismo è un sintomo della patologia presente.
La specialità Medico-Odontoiatrica che studia e cura queste patologie è la Gnatologia.
Il trattamento delle disfunzioni masticatorie sia come concetto statico che soprattutto dinamico necessita un approccio diagnostico differente nelle varie patologie che ne possono essere causa! Il discorso è molto "sottile"…sfuma nella filosofia delle disfunzioni neuro muscolari , occlusali e della Articolazione Temporo Mandibolare…e non lo si può spiegare in due parole…tra l’altro consigliandola su cosa sia meglio…senza averla visitata clinicamente …studiandone il caso…di persona.
Quindi caro Signore bisogna prima ricreare il suo giusto equilibrio occlusale, valutando l'intera bocca in tutte le sue possibili patologie, non ultime quelle parodontali ed Ortodontiche.
Solo alla fine si potrà decidere la terapia più adeguata.
Si affidi al suo Dentista e non "si costruisca lei le terapie da solo, solo per il sentito dire o per aver letto a destra e a manca frammenti di nozioni che non può assolutamente comprendere. Il Dentista più indicato... ma glielo dirà senz'altro il suo, è lo Gnatologo oltre che l'Ortodontista.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Il consiglio su cosa deve fare glielo darà sicuramente il suo odontoiatra al quale porrà la stessa domanda. Se fare ricostruzioni, faccetto o integrali non possiamo stabilirlo noi a distanza e senza sapere niente della sua situazione occlusale.
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
mi sembra che il suo ortodonzista le abbia risolto i problemi occlusali da quanto lei ha detto ed a questo punto rimane il problema estetico dei denti "consumati"
le metodiche per risolvere queste situazioni sono:
ricostruzioni in composito
ricostruzioni con faccette in porcellana
ricostruzioni con corone in zirconio
cerchi un collega che si occupa di estetica sì da risolvere il suo problema
come ha già accenato il dr Muraca, non abbiamo dati per dirle cosa è più indicato nel suo caso
cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno a tutti
Vi ringrazio molto dei vostri consigli. Questa settimana ho approfittato per fare un controllo di routine dal mio ortodontista - mi ha detto che è tutto a posto, la masticazione è ok e il contatto tra le due arcate è perfetto e non ci sono segni di usura ulteriore degli incisi. Gli ho accennato al mio problema estetico e della volontà di sistemare gli incisivi e mi ha consigliato vivamente di non fare nulla ne le faccette ne tanto meno delle corone in ceramica / zirconio. Delle faccette mi ha detto che sono molto delicate e che nel mio caso mancando la struttura del dente non si potrebbero fare. Per quanto riguarda le corone invece le ha sconsigliate perché i miei incisivi sono sani e sarebbe sciocco “rovinarli”. Inoltre il lavoro da fare è molto pesante devitalizzazione dei denti etc….. C’è da dire che lui è un ortodontista e non un dentista ma essendo abbastanza giovane dovrebbe avere una certa conoscenza e una mentalità aperta. Sinceramente non mi fermo a questo primo consulto e voglio investigare la cosa anche perché vorrei veramente risolvere il problema.
Vi ringrazio nuovamente.
[#5] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
mi permetto di confermarle quanto già detto a riguardo del problema estetico
anche da lei nella sua ultima domanda ha espresso una corretta affermazione: è un ortodonzista ed in effetti chi abitualmente si occupa attivamente per gran parte del suo tempo a questa branca specialistica raramente può essere anche esperto in metodiche così " tecnicamente" lontane in odontoiatria quali la protesi ( ovviamente non posso però escluderlo )
si rechi da un collega esperto di estetica in conservativa ed in protesi poi valuti quanto le verrà consigliato
cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Non mi sembra che quello detto dal collega ortodontista corrisponda a verità. L'unico aspetto è quello se vale la pena affrontare sia la spesa che l'impegno temporale per effettuare le ricostruzioni estetiche. Poi, tengo a precisare che, quando si "incapsulano" dei denti la terapia endodontica non è necessaria se non dettata da precise indicazioni cliniche (carie profonda;estrema inclinazione o estrusione del dente).

La saluto cordialmente