Utente 174XXX
....nella mia vita per varie ragioni ho eseguito circa 5 radiografie alla colonna vertebrale per artrosi - 3 radiografie alla testa per sinusite fronto mascellare - 1 tac setto nasale - 4 radiografie all'arcata dentaria - 10 addomi in bianco - 2 urografie - 5 rx al torace. Fino ad oggi non ho mai dato importanza agli eventuali danni, anche perckè fatte nel tempo non si fa caso e si dimentica. Ma ora sono preoccupato perchè credo di avere accumulato un po troppa radioattività.La mia domanda è: Ho subito danni? e come mi devo comportare nel caso che dovessi avere bisogno di fare altre radiografie, visto che il medico non si chiede mai quante radiazioni ha già assorbito un paziente!Preciso di avere anni 61 e fino ad oggi oltre al fatto di avere mal di schiena da artosi e calcolosi renale da 30anni, non accuso altri disturbi. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Raffaello Sutera
28% attività
12% attualità
12% socialità
BAGHERIA (PA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
la quantità di radiazioni subita (non si accumulano nel tempo, ma agiscono solo al momento in cui vengono erogati) è grossolanamente pari a quella di tre TC con mdc per cui non ci sono problemi dose-correlati.
La cosa più importante in radiologia è che gli esami vanno richiesti se c'è davvero un motivo fondato, inoltre deve tenere conto che al posto degli addomi in bianco che danno radiazioni e sono utili per lo più per escludere ostruzioni intenstinali o calcolosi importante, è possibile eseguire esami ecografici che danno + informazioni senza nessuna radiazione.
Saluti.
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottore Lei è stato molto gentile e la sua risposta mi ha tranquillizzato.
Le avevo fatto questa domanda perchè da alcuni siti internet, si evince che la radioattività da rx si accumula nel tempo.
Grazie nuovamente, Cordiali saluti