Utente 174XXX
Innanzitutto volevo complimentarmi con tutto lo staff di Medicitalia per l'efficienza e la qualità del servizio offerto.
Il problema che vi sottopongo è stato già affrontato nel sito, ma esistono in me altri dubbi, e spero che mi possiate aiutare:

Il mio glande si scopre perfettamente da flaccido e se porto verso il basso “completamente” la pelle del prepuzio, il glande si inclina, circa 90 gradi; in stato di erezione il glande si scopre fino a due terzi, se tiro in modo vivace il prepuzio, devo distinguere quando il punto di applicazione usato per tirare è nella parte bassa dell’asta del pene, vicino al ventre: caso in cui davvero a stento, lentamente, e con una forza non eccessiva ma comunque singolare, il glande si scopre giusto fin sotto la corona e il prepuzio va a formare una specie di ciambella un’ attimo più in basso della corona del glande, dove la parte visibile della ciambella, la sua scorza, è costituita dal prepuzio più esterno, normalmente esposto durante lo stato di flaccidità, avverto un lieve fastidio, diciamo irrilevante; e la situazione in cui il punto di applicazione è alto,in corrispondenza del prepuzio che durante l’erezione copre il glande, in questo caso tirando verso il basso: la pelle del prepuzio si avvolge, mostrando alla fine, la parte del prepuzio più interna, circa un giro di avvolgimento, in questo caso, che tra l’altro mi sembra quello più vicino a un coito, volendo aggiungere che sono vergine e ho un’età di 21 anni, il fastidio è un po’ maggiore, ma ancora davvero accettabile e non riguarda il frenulo come nel primo caso, ma il prepuzio che si è arrotolato. L’aspetto del frenulo è il seguente: davvero poco elastico anche se durante la masturbazione non da problemi, è molto spesso e si attacca al glande 23 millimetri prima della sua terminazione; solo un lembo di pelle sottile si attacca al glande 34 millimetri più in alto della restante parte, questo lembo mi pare durante l’erezione particolarmente teso ma comunque resistente, non fa male neanche una sollecitazione diretta della zona, trattasi ancora di fastidio trascurabile.
Se durante l’erezione totale porto il prepuzio al limite, ovvero fino a superare la corona, durante la masturbazione, la pelle non risale, tranne se faccio una manipolazione specifica;
Spesso la secchezza del glande risulta totale, è provoca particolare fastidio, ma ancora sopportabile e annullabile con acqua e sapone.
Vi chiedo: posso fare sesso in questa condizione senza avvertire un fastidio compromettente?
Questo aspetto del pene come può essere interpretato dalla donna?
Il preservativo che ruolo avrebbe?
Quanto la non elasticità può essere un problema durante il rapporto sessuale?
Grazie per l’attenzione che voi medici vorrete dedicarmi e in attesa di risposta vi porgo distinti saluti e ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la confusa descrizione che ci fornisce,figlia di una palese inesperienza,richiede,necssariamente,l'intervento di uno speciaista reale e non virtuale,in quanto,da questa postazione mediatica,potremmo alimentare i suoi dubbi,nonche' crearne altri...Credo,in definitiva che sia affetto da una fimosi,facilmente risolvibile se correttamente diagnosticata.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

come le dice il dottor Izzo, il suo tentativo di descrivere, righello in mano, una situazione anatomica del suo pene che sembrerebbe essere conseguenza di un restringimento fimotico del prepuzio o di una brevità del frenulo invece di fare la cosa più semplice ed ovvia, quella di consultare il proprio medico di famiglia che potrebbe darle direttamente la giusta risposta o potrebbe inviarla ad uno specialista che sicuramente risolverà il caso, è probabilmente il frequente disagio che quasi tutti i maschi dopo l'adolescenza hanno di parlare dei propri genitali con il medico.
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Grazie davvero per la disponibilità, solamente rettifico: 23=2 o 3; 34=3 o 4 scusate, e vogliate perdonarmi anche per la confusione nella descrizione del mio problema; ma molto semplicemente potete dirmi se l'esistenza di freulo corto, impedisce il rapporto sessuale, ho può anche non essere un problema?
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il frenulo corto non impedisce un coito ma,se il prepuzio non scorre facilmente sul glande,va operato,anche per motivi di igiene.Cordialita'.
[#5] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Grazie davvero per il tempo dedicatomi e distinti saluti.