Utente 175XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 28 anni e leggendo alcuni degli articoli pubblicati sul vostro sito mi sono accorto di alcune cose. Ho sempre creduto che fosse condizione normale, per un non circonciso alla nascita, il fatto che il glande non fuoriesca da solo sia in condizione di flaccidità che di erezione; che fosse normale che il frenulo tenda a "tirare" un pò il glande quando si scopre qust'ultimo; ma mi ha sempre insospettito il fatto che si crea un restringimento, qualche centimetro al di sotto del glande, in fase di erezione e un colorito violaceo alla base del glande stesso. Ora leggendo i vostri articoli, mi sono accorto che non è per nulla tutto ok. Premetto che non ho fatto la visita militare e non ne ho mai parlato con il mio medico curante. Un altro dottore, amico di famiglia, un pò di tempo fa mi controllò i testicoli per scongiurare la presenza di varicocele, e mi fece scoprire il glande, ma non mi disse nulla! Cosa mi consigliate di fare? Nel caso sia opportuna una visita specialistica, dovrò sempre prima dirlo al medico curante? (di cui non so perchè me mi vergogno come un ladro a parlare di certi argomenti!!?)
Nella speranza di aver esposto in maniera chiara e corretta i miei dubbi e i miei problemi e in attesa di una vostra risposta, vi porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
CaroUtente,e' problematico soddisfare la Sua richiesta di normalita' via internet...a naso,se la visita effettuata e' risultata negativa,non mi preoccuperei.Se ha dei dubbi,si rivolga ad un esperto andrologo in visita privata.Ha mai eseguito uno spermmiogramma?Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Gentile Dott. Izzo,
la ringrazio per la tempestiva risposta. Non ho mai fatto visite di alcun tipo (e forse è anche per questo che non mi sentirei proprio a mio agio a farmi visitare, anche se credo sia necessario). Lo spermiogramma di cui lei parla è forse un'analisi della qualità e quantità dello sperma e dell'attività degli spermatozoi? Ritiene sia opportuno fare anche un'analisi di questo genere? Per fugare ogni dubbio riguardo ai sospetti di cui parlavo (frenulo corto e fimosi) potrei dunque prendere appuntamento con un suo collega o è sempre meglio rivolgersi prima al proprio medico di base? La saluto cordialmente!
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...qualsiesi uomo a 20 anni dovrebbe conoscere gruppo sanguigno e spermiogramma,nonche' lo stato di salute riproduttiva e sessuale.Ne parli con il medico di famiglia o consulti un andrologo privato.Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Seguirò il suo suggerimento, sperando di non avere brutte sorprese! Ancora grazie e buona giornata.