Utente 175XXX
Buonasera ill.mo dottore. Mi chiamo Linda e ho 26 anni. Le scrivo in merito alla mia situazione attuale. ho avuto 2 aborti interni alla 10 e 11 settimana: uno a febbraio l'altro a giugno. le anticipo che soffro di tiroidite di Hashimoto in cura attualmente con tirosint 100 mcg, sono celiaca, intollerante e allergica a tantissime cose con più episodi di shock anafilattico (Ige 1430).
per la prima gravidanza arrivata al primo mese di ricerca mirata, non ho seguito nessuna terapia in aggiunta all'eutirox da 75, solo gli ovuli di progeffik 200 per delle perditine. purtoppo l'embrione tardava a crescere e con lui le beta hgc, fino a che non sono calate bruscamente, quindi raschiamento e terapia con methergyn gocce.
nella seconda gravidanza,(arrivata subito dopo il primo ciclo post aborto) l'immunologa che mi segue per le allergie mi ha consigliato deltacortene 2 compresse da 5 al giorno e aspirinetta dal test positivo.
ma nonostante la cura, l'embrione ha tardato ad apparire in eco, l'abbiamo visto solo un mese dopo il test positivo, e nel frattempo sono anche stata ricoverata per perdite ematiche. quindi ovuli di progeffik 200. le beta hgc comunque continuavano a crescere e quindi mi hanno dato un pò di speranza.
come dicevo il 20 maggio abbiamo visto l'embrione misurava 8mm e si percepiva anche il battito.continuo con ovuli, deltacortene e aspirinetta e eutirox da 75.
esattamente 20 gg dopo alla nuova eco l'embrione era crecituo solo di 4mm e non c'era più battito. beta oltre 150.000 ma che poi a distanza di 48h sono purtroppo calate e ho subito un nuovo raschiamento.

così ho iniziato gli accertamenti clinici approfonditi.
dallo screening tromboefilico consigliatomi da un ematologo, si evince che gli ANA sono punteggiati 1:1160, cosa che già avevamo riscontrato in precedenza, e i valori della tiroide tsh, ft3 e ft4 non rientrano nei range dell'eutiroidismo come dovrebbero essendo io in cura. in particolare il tsh è 0.288, ft3 è 2.45 mentre ft4 è1.66.
documentandomi ho scoperto che il dosaggio di eutirox avrebbe dovuto essere incrementato in gravidanza e soprattutto tenuto sottocontrollo, cosa che nè il ginecologo nè l'immunologa mi hanno consigliato.
inoltre ho scoperto che la causa degli aborti visto le altre analisi vanno bene,può essere stata questa. per la celiachia e per le intolleranze e allergie seguo una dieta "ferrea" e durante la gravidanza sono stata benissimo:nessuna orticaria, nessun angioedema, ne problemi intestinali nè di rinite dovuti alle mie patologie, con cui invece devo combattere da sempre...
inutile dirle che vorrei mettermi alla ricerca di una gravidanza il prima possibile quindi vorrei sapere se può consigliarmi l'iter da seguire e soprattutto la cura. Da circa un mese ho ripreso col deltacortene tre pastigle da 5 al giorno più aspirinetta perché su consiglio dell’immunologa dovrebbe tenere a bada gli anticorpi, anche se nell’ultimo prelievo si evince che sono sempre 1 :1160.
Ho fatto anche l’isteroscopia e non risulta fortunatamente nulla da rilevare.
inoltre ho sempre avuto la prolattina alta: 26 ng/ml fin da ragazzina con fenomeni di galatorrea cronici (la secrezione di colostro dal seno non mi è mai cessata fin dall'adolescenza), l’ultimo dosaggio fatto ad agosto era di 32 ng/ml. Quindi l’endocrinologo mi ha prescritto ½ pasticca di dostinex la settimana oltre ad aver cambiato l’eutirox da 75 con il tirosint senza lattosio da 100 mcf ma 5 volte la settimana.
Oggi ho ritirato il referto dell’analisi delle sottopopolazioni linfocitarie e se può esserle d’aiuto le riporto testualmente:
linfociti CD45+ 3748 CELLS/ael
CD3% 79.22%
CD3 2882 CELL/ael
CD3+CD4+% 47.58%
CD3+CD4+ 1665 CELL/ael
CD3+CD8+% 30.86%
CD3+CD8+ 1080 CELL/ael
CD4/CD8 (RATIO) 1.54
CD19% 13.24%
CD19 500 CELL/ael
CD16+CD56+% 5.96%
CD16+CD56+ 225 CELL/ael


HbsAg 0.66
ANTI HBs 1811.8
ANTICORPI ANTI HCV 0.39
Ana 1:1160
ANTICORPI ANTI DNA NATIVO 5.0
ANTICORPI ANTIMITOCONDRIO NEGATIVO
OMOCISTEINA BASALE 9.2
LAC (sono tutti border line, se gli occorrono glieli invio)
se può esserle d'aiuto mia sorella ha un lupus eritematoso sistemico e mio padre la sindrome di Gilbert.
Anticorpi anti cardiolipina IGG 3.1
Anticorpi anti cardiolipina IGM 3.4
Beta2 glicoproteina 1 IgG 0.8
Beta2 glicoproteina 1 IgM 1.5
Anticorpi antigliadina Iga 4.3
Anticorpi antigliadina Igg 28
Non sono portatrice del gene Beta talassemico e nemmeno mio marito, ma sono fabica.
Stiamo aspettando il referto della mappa cromosomica di entrambi.
So di essere un caso complicato, ma vorrei trovare una cura e accogliere anche io un bimbo nel mio grembo fino alla nascita e non più per pochissimi mesi come mi è successo.
La ringrazio anticipatamente per l'attenzione cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile signora,
la positività degli anticorpi anti-nucleo è di frequente riscontro nei soggetti affetti da tiroidite autoimmune e in ogni caso non rappresenta un elemento di rischio per abortività. In tal senso non appare indicata una terapia cortisonica preventiva (a meno che non sussistano elementi clinici a supporto, cosa che la collega immunologa avrà valutato).
Il valore di TSH che riporta è certamente più vicino a quello di una soppressione piuttosto che a quello di un ipotiroidismo, pertanto non sembrerebbe che la terapia sostitutiva fosse da modificare. Comunque è buona norma tenerlo sotto controllo, soprattutto in gravidanza.
Considerato tutto quello che riferisce, compreso il fatto che sotto terapia cortisonica non si sono ottenuti brillanti risultati, mi sembra lecito pensare che le cause della sofferenza fetale e degli aborti vadano ricercate altrove, quindi non necessariamente nell'autoimmunità.
Saluti e in bocca al lupo,