Utente 164XXX
salve medici,
io e la mia ragazza abbiamo portato in casa come animaletto da compagnia un coniglio nano.
premetto che sono allergico alle graminacee, accusando per pochi mesi l'anno di sintomi quali prurito al palato, starnuti e naso che cola.
purtroppo da quando abbiamo portato in casa il coniglio questi sintomi sono riapparsi e scompaiono dopo circa un'ora che sto lontano da lui.in piu', se sto in casa per piu' di un'ora comincia a venirmi l'asma, la tosse e pruriti alle vie respiratorie.
per l'allergia alle graminacee il medico mi ha prescritto nasonex che mi funziona, puo' funzionare anche per il coniglio?c'e' qualche medicinale che puo' fare al caso mio senza dover fare vaccini e altro? (considerando che sto col coniglio non piu' di 3-4 ore al giorno al massimo).
attualmente uso ventolin contro l'asma, ma non mi risolve di certo gli altri problemi allergici....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
sembrerebbe il momento di fare una visita di controllo e nuovi test dal Suo allergologo.
I farmaci antiallergici tradizionali funzionano a prescindere dall'allergene, ma se il Suo problema dipende effettivamente da una sensibilizzazione al coniglio, la vera terapia consiste nell'allontanamento dell'animale.
Cordialmente,