Utente 175XXX
Buonasera,
da molto tempo mi succede che la pelle che copre il glande mi si arrossa e mi fa prurito (a volte forte a volte leggero). Ho cominciato a lavarlo molto bene e spesso, ma una mia ex ragazza un giorno mi disse che aveva contratto qualcosa (tbo hto non ricordo bene) qualche settimana dopo che ci eravamo lasciati (presumo l'abbia presa da me).
Dopo qualche mese trovai un altra ragazza che dopo averlo fatto (qualche settimana anche quindi più volte) mi disse che dovette fare lavaggi e che sentiva come fei coltelli dentro la vagina (non so bene il nome di quella malattia) ma attribuimmo la faccenda all'errore di aver fatto anche sesso anale senza protezioni.

Ora mi accingo ad iniziare una storia e vorrei evitare di creare problemi (presumo a questo punto sia colpa mia). Mi era passato ormai da mesi questo fastidio (da quando mi sono mollato con l'ultima ragazza che dopo essersi urata non ebbe più problemi a farlo con me, nessun'altra infezione).
L'altra sera mi sono trovato con la nuova ragazza, non abbiamo fatto sesso ma un pò di petting, lei mi ha masturbato un pò e viceversa, tutto qua.
Questo anche ieri sera. Fatalità mi è ricomparso il problema del prurito ed ora esigo andare fino alla radice del problema e chiedo a voi dei consigli.

Queste le mie segnalazioni:
-le ragazze hanno avuto malatie diverse dopo averlo fatto con me, non le stesse
-dopo la guarigione della seconda lo abbiamo fatto ancora e non ha riscontrato altri problemi
-mi masturbo spesso e non ho problemi
-il rossore e prurito sembra avvenire all'inizio dei rapporti con una ragazza nuova
-dopo aver fatto semplicemente petting mi è tornato prurito e rossore
-sono allergico a graminacee e polvere

Ora chiedo a voi, cosa può essere?
Se vado dall'andrologo riesco a fare qualcosa senza destare sospetti nei miei genitori e nella ragazza cavandomela con una cura di qualche giorno?
L'andrologo preleverà campioni di pelle per le analisi?

Son un pò agitato perchè tengo molto alla nuova ragazza e non vorrei si impaurisse o segnasse un pò il nostro inizio storia anche perchè è abbastanza inseperta in campo sessuale quindi molto sensibile anche psicologicamente e non è la sua prima volta ma quasi.


Vi ringrazio anticipatamente e mi scuso se mi sono dilungato nei dettagli con un italiano un pò "emozionato".

Cordiali saluti!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

in questi casi senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del problema e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare a livello diagnostico e terapeutico.

A questo punto, senza perdere altro tempo prezioso, consulti il suo medico di famiglia che, esaminato in prima istanza il suo problema, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica.

Per avere altre informazioni cliniche mirate indirizzo il suo post anche in area dermatologica.

Un cordiale saluto.