Utente 175XXX
salve
ho 42 anni sono alto 176.5 cm e peso 82 kg , da circa un anno ho problemi di erezione , e mancanza di libido.
Ne ho parlato con il mio medico che mi ha consigliato una visita da uno specialista.Ho fatto varie volte analisi del sangue in cui si riscontrava un livello di testosterone bassissimo che vi illustro :


25.01.2010 testosterone 3,40 ng/ml rif. 2.8/11
testosterone free 60,00 pg/ml rif. 40/200
dht 57,00 ng/dl rif. 40/200
dopo ho fatto una terapia con gonasi senza risultati quindi ho effettuato delle nuove analisi facendo passare circa 30 giorni dopo l'ultima iniezione:


01/06/2010 testosterone 3.16 ng/ml rif. 2.4/8.3
estradiolo 6.1 pg/ml rif. 10/52
lh 2.0 mul/ml rif. 1.7/8.6
SHBG 23,4 nmol/l rif. 13/71
hcg-gonadotropina corionica+beta 0.1 mui/l rif. 0.0/2.6

facendo poi una terapia con tostrex gel senza risultati dopo un mese i livelli di testosterone risultavano:


07/07/2010 testosterone 1.90 ng/ml rif. 2.4/8.3
testosterone free 8,8 pg/ml rif. 8.7/54.7
diidrosterone 736.0 pg/ml rif. 250/990

passando poi al testoviron 250 ogni 21 giorni ma al ventesimo giorno dopo la terza fiala il livello di testosterone era :


24/09/2010 testosterone 1.69 ng/ml rif. 2.4/8.3


Sottolineo che sto usando levitra 20 mg all'occorrenza.
durante l'ultima terapia con testoviron vi sono stati alcuni giorni in cui si ripresentavano le erezioni notturne e una maggiore libido.Ma poi sono tornato al punto di partenza se non peggio.
Sono in attesa per effetuuare una risonanza magnetica all'ipofisi così come mi ha prescritto il mio specialista.

sono alquanto sconfortato chiedo a voi quale possa essere la terapia adeguata e quali possano essere le cause di un così vistoso abbassamento dei valori ormonali . sottolineo che da circa sei mesi faccio a giorni alterni 60 minuti circa di corsa leggera ed esercizi liberi.

vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
nulla sappiamo circa la vascolarizzazione del pene. Poi non vedo necessiotà di terapie ormonali con ormoni in partenza normali. Il calo del testosterone per vari fattori anche difficili da spiegare in corso di terapia fcon testosterone non lo considero. Io francamente sentirei un' altra campana
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega Cavallini che mi ha preceduto, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio i dott. CAVALLINI e BERETTA per la loro celerità nel rispondere .Volevo chiedervi se la risonanza magnetica all'ipofisi che sto per effettuare possa dare qualche ulteriore indizio per risalire alle cause di questa disfunzione.
cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
personalmente mi asterrei, ma non posso entrare nella dinamica della visita.
[#5] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
in conclusione sarebbe il caso di eseguire un ecodoppler.
Vorrei solo capire quale effettuare considerando che in questo periodo sono quasi scomparse le erezioni notturne pur avendo dei buoni risultati con levitra 20 mg

[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
eastto, basale e dinamico. le erezioni notturne hann scarsa rilevanza clinica
[#7] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Saluto i dtt. cavallini e beretta
come vi avevo anticipato ho fatto anche la risonanza magnetica dell'ipofisi dalla quale non si evince nulla di anomalo.L'ho fatta vedere allo specialista che me l'aveva prescritta , gli ho detto che anche la terapia con testoviron 250 non ho avuto nessun beneficio come si evince anche dai valori del testosterone .
quindi mi ha prescritto il testoviron ogni 14 giorni anzichè 21 per poi valutare tra due mesi la terapia con nebid fiale.
inutile dirvi che sono abbastanza sconfortato anche perchè mi sembra di andare avanti a tentativi senza avere delle idee.
tra 15 giorni ho prenotato una visita presso un altro specialista .
sabato 13 novembre effettuerò un altro prelievo per verificare i livelli di testosterone a 13 giorni dall'iniezione del testoviron.
Il 23 novembre porterò tutti gli esami effettuati alla visita che ho prenotato non so se riuscirò ad effettuare per quella data l'ecocolordoppler .
Se potete vorrei un vs. spassionato parere sugli
ultimi sviluppi,e se in base alla vs esperienza vc'è qualche altra terapia che posso fare?
vi ringrazio per l'attenzione
[#8] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Pesronalmente non farei nulla, aspetterei ecodoppler, mpoi coi risultai in mano andrei da altro specialista.