Utente 175XXX
Buongiorno a marzo dopo una giornata lavorativa come operaia presso Fabbrica Occhiali, mi sono recata in pronto soccorso perchè il polso e la mano sinistra erano doloranti. Diagnosi tendiopatia dei legamenti estensori. Fatta la risonanza magnetica risulta cartilagine triangolare molto sottile, verosimilmente per deformazione con rottura. Può essere stata causata dal lavoro ripetitivo che faccio? Si può fare richiesta di malattia professionale?Abito a Belluno a chi posso rivolgermi per sapere cosa fare per questo problema? Grazie della disponibilità

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

esistone credo le condizioni per una patologia di tipo occupazionale se si tratta di una tendinopatia degli estensori del pollice (malattia di DE Quervain), ma non credo lo stesso si possa dire per la cartilagina triangolare.

Va fatta una diagnosi clinica certa, per capire se i suoi disturbi dipendono dai tendini estensori del pollice o dalla cartilagine triangolare.

Se il dolore aumenta premendo sul bordo "tagliente" del polso, alla base del pollice e, se aumente con l'estensione forzata del pollice, certamente si tratta di un De Quervain.

Un Centro vicino a lei è:

http://www.sicm.it/dett_centro.html?id_centro=1

ma certamente esistono chirurghi della mano ancora più "a portata di mano".....

Cordiali saluti.