Utente 175XXX
Salve
Ho 42 anni e sa quasi sei anni combatto cotro il parkinson ultimamente ho notato un erezione sempre meno consistente e una generale indifferenza nell'affrontare qualsiasi cosa, se la devo fare la faccio ma se posso non farla è meglio (prima non era così, ero considerato iperattivo). Il neurologo mi ha suggerito di effettuare delle analisi. L'unico valore fuori min-max è il testosterone libero 7,4 mentre la prolattina è 8,5.
Attualmente prendo MADOPAR, MIRAPEXIN, ARTANE E MANTADAN, su suggerimento del neurologo ho sospeso il MANTADAN ma dopo il secono giorno ho ripreso a tremare tanto da non riuscire più a scrivere, attualmente l'ho reitrodotto.
Ho letto sul WEB che con l'androgel ci sono dei migloramenti.
Vorrei sapere se veramente può aiutarmi a recuperare un pò del testosterone libero, oppure se c'è quqlche altro sistema, possibilmente senza appesantire il fegato.
Grazie in anticipo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la terapia testosteronemica Le puo' giovare,al di fuori dei valori del testosterone libero,ballerini e non affidabili.Sta all'esperienza del medico stabilire la posologia ed il tip di terapia da consigliare.Cordialita'.