Utente 175XXX
Per scelta e per credenza religiosa vorrei praticare la castità. Non eiaculare per lungo tempo può causare "danni"???su internet sono presenti migliaia di pagine che affermano che la "non eiaculazione" possa causare la prostatite e altri problemi...attendo una risposta e vi ringrazio per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la castita' non crea alcun problema alla prostata,se vissuta senza il nevrotico ricorso alla masturbazione,con conseguente alterazione dell'equilibrio psico-fisico-sessuale.Cordialita'.
[#2] dopo  


dal 2010
Dopo un pediodo di astinenza sessuale...per mezzo di una masturbazione sono giunto alla eiaculazione e subito dopo ho avvertito un bruciore zona vescica e la sera stessa la "prima urinata" successiva all orgasmo mi faceva "pungere la pipi" cioè bruciore alla punta del pene alla prima fuoriuscita di pipì...i giorni dopo ho avuto altri orgasmi senza avvertire alcun fastidio...ora la mia domande era sorta spontanea cioè se la castità aveva "causato" quella specie di infiammazione passeggera? C'è da dire però che in quel periodo ho sefforto un pò di stitichezza non so se influente o meno.
ps. avevo dato la colpa a una birra bevuta da una bottiglia stappatta giorni prima e ritappata non so se c'entra qualcosa dato che l ho digerita non prestissimo
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...per chiarire qualsiesi dubbio,esegua un esame delle urine con coltura,uno spermiogramma con coltura,una coprocoltura e sottoponga gli esiti ad medico di famiglia.Cordialita'.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

una castità assoluta non dovrebbe comprendere solo la astensione dai rapporti sessuali di coppia ma anche dalla masturbazione che è una attività sessuale!
I disturbi che lei elenca potrebbero far pensare ad una infezione-infiammazione delle vie urinarie, magari stimolate da una eccessiva masturbazione.
Se i fastidi persistono segua le indicazione del Dottor Izzo e consulti un medico
Cari saluti