Utente 175XXX
Salve,
sono un ragazzo di 22 anni. da circa 24 ore accuso dei fastidi alla gengiva dell'arcata superiore sinistra. La mia dentista mi ha consigliato, ogni tanto, di passare lo spazzolino sulle gengive (in modo da "spazzar via" quanto di negativo in esse si accumula). Forse l'ho fatto con troppa forza, fatto sta che in breve tempo la gengiva sinistra si è come ricoperta di una specie di patina bianca, ed è come se si fosse "abbassata". La gengiva è piuttosto gonfia anche in prossimità (credo) del dente del giudizio che abbiamo aspettato a togliere per meglio comprenderne l'evoluzione. La cosa che mi preoccupa è che dallo stesso lato della lesione gengivale, poco sotto al mento,sul collo, sento un nodulo che si è ingrossato e al cui contatto provo dolore (anche piuttosto prolungato). Non vorrei aver scoperto per caso qualche patologia seria, la settimana prossima andrò dalla mia dentista ma visto che si avvicina il fine settimana l'ansia sale. (il resto delle gengive non ha avuto "problemi".
[#1] dopo  
172424

Cancellato nel 2010
Caro Paziente, non si preoccupi, alla sua giovane età è pratocamente altamente improbabile che possa trattarsi di una Parodontite con formazioni di tasche parodontali, ossia
zone di scollamento della gengiva che aprono l'accesso all'osso da parte dei microbi che vivono nella placca batterica.

Potrebbe però trattarsi di una Gengivite, ossia di una infiammazione della gengiva che contorna i denti, senza che si apra una tasca parodontale.

La patina bianca potrebbe essere una esfoliazione dell'epitelio proprio per la Gengivite.
Si parla infatti di gengivite esfoliativa.

Ma sono solo ipotesi perchè non posso fare altro se non queste, non conoscendola clinicamente.

Se fosse così stia tranquillo è di facilissime e semplice cura.

La presenza del linfonodo potrebbe essere legato ad uno stato infiammatorio della bocca.

Dire se si tratti di patologie Gengivali (più probabili per la presenza della patina biancastra o di patologie dentali, non è possibile e solo una visita lo potrà stabilire.

La palpazione e la localizzazione del linfonodo sono essenziali per capire se è un linfonodo di drenaggio dalla bocca o da altri organi cervico facciali.

Si rilassi, si faccia spiegare bene l'uso dello spazzolinioi dalla sua Dentista e attenda sereno iol momento della visita.
Non è niente di particolare, mi creda!

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Potrebbe trattarsi di una gengivite associata anche ad un problema disodontiasico dell'ottavo. Cerchi di non traumatizzare molto le gengive con lo spazzolino (setole medie e movimento semirotatorio gengiva-dente) ed utilizzi un colluttorio.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Ringrazio i dottori e mi scuso per il disturbo. era una banalità risolta con il colluttorio.
grazie davvero,
buon lavoro