Utente 144XXX
Salve, un anno fa mio zio è stato operato di un tumore al cervello benigno, sono dovute arrivare fino ai filamenti degli occhi (almeno così mi è stato spiegato).
Al risveglio dell'operazione e ancora tutt'oggi non riesce a vedere con l'acchio sx la parte dx e con l'occhio dx la parte sx, esiste qualche centro importante che possa aiutarlo, se nn ha recuperare la vista che forse ha perduto almeno a imparare a vedere con quella che gli rimane ... spero di essee stato chiaro grazie....
[#1] dopo  
Dr. Filippo Nocera
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Immagino che i filamenti degli occhi siano i nervi ottici in prossimita' del chiasma ottico; infatti queste alterazioni del campo visivo (emianopsie omonime o eteronime)sono tipiche di lesioni del tessuto nervoso a questo livello, lesioni che sono quasi sempre inevitabili nelle asportazioni di tumori benigni in questa sede; trattandosi di alterazioni di tessuti nervosi tali alterazioni del campo visivo sono irreversibili e permanenti senza possibilita' di alcun trattamento.
Un caro saluto.