Utente 175XXX
Salve, sono un ragazzo di 22 anni che è affetto da petto escavato nella forma più accentuata da 3,5cm di profondità(misurazione rudimentale fatta con righello nello scavo e coltello appoggiato sulle mammelle che nel mio caso sono piatte). Da un pò di tempo ho iniziato ad interessarmi al problema e mi sembra di aver notato dei sintomi che può portare questo problema come la tachicardia nei momenti di non agitazione (lo studio) e in palestra se faccio corsa su tapis roulan non riesco a fare più di 2 minuti poichè mi sento mancare l'aria e il cuore come se stesse per esplodere e anche a volta sempre mentre sto seduto mi sento come se il petto mi spinge all'interno ed ho un po di affanno a respirare.
Vorrei aggiungere anche che sono affetto da una leggera forma di cifosi/lordosi e quando ero più piccolo (tra gli 8 e i 12 anni) l'ortpedico che mi seguiva mi disse che il problema del pett era una cosa da nulla e che l'operazione era solo a fini estetici cmq per sicurezza i miei genitori mi fecero fare una spirometria e risultò tutto nella norma ma ora il dubbio che ho è se può esserci stato un peggioramento delle condizioni del petto dall'età adolescenziale fino alla mia attuale età,la mia idea sarebbe di operarmi ma dovrei spiegare la cosa ai miei genitori e se anche mi dissero di si la cosa andrebbe a finire al secolo prossimo, ora sinceramente vorrei farmi visitare da uno specialista ma so che dovrei rivolgermi specificatamente a uno specialista in chirurgia toracica ma aimè lavorando alla asl della mia città ho scoperto che di specialisti qui non ne abbiamo e lo specialista che più si può avvicinare a questa branca è l'ortopedico quindi volevo sapere se oltre alle cose sopra riportate posso chiedere un consulto generale a questo specialista o rischio di fare una brutta figura perchè se ne occupano più poco e niente di questo problema? Per quanto riguarda eventuali esami da fare come la spirometria, ecg e altro conviene prima sentire il suddetto specialista che poi mi segnerà gli eventuali esami da fare?

Ringrazio anticipatamente per un vostro riscontro
[#1] dopo  
101860

Cancellato nel 2013
si rivolga ad un chirurgo toracico o ad un cardiochirurgo; credo che i centri più vicini a viterbo siano roma e perugia.
cordiali saluti