Login | Registrati | Recupera password
0/0

Dolore pollice sinistro

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2008

    Dolore pollice sinistro

    Salve, vorrei sottoporvi il mio caso:
    questa estate a causa di alcuni lavori di rifacimento della mia casa ho dovuto effettuare molti lavori pesanti. Dopo circa un mese è incominciato a manifestarsi ad entrambe le mani, nello specifico ai pollici un formicolio, che purtroppo ho trascurato e che con il passare dei giorni si è trasformato in forte dolore, soprattutto nella mano sinistra, che per assurdo è quella che uso un po' di meno essendo destro. Il dolore è di tipo acuto e concentrato soprattutto nella zona del navicolare,trapezoide e trapezio e in quella del polso. Molto preoccupato che si trattasse di De Quervain ho iniziato una terapia di fans, voltfast e bendaggio per far scomparire quella che pensavo fosse una infiammazione ai prmi stadi. Devo ammettere che il dolore al pollice destro è scomparso ormai quasi completamente, mentre purtroppo permane ancora acuto il dolore a quello sinistro, soprattutto se esercito una pressione in direzione ulnare all'estremità della I° falange del pollice. Come devo comportarmi? E che tipo di terapia devo seguire? Anche perchè questo dolore mi impedisce di svolgere le attività, visto che quando afferro le cose con la mano sinistra e esercito forza mi duole. Inoltre comunico che ho già subito l'intervento di tunnel carpale ad entrambe le mani circa 8 anni fa e spero di non dover giungere a rimedi di tipo chirurgico.



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 650 Medico specialista in: Ortopedia
    Medicina legale e delle assicurazioni
    Chirurgia della mano

    Perfezionato in:
    Medicine non convenzionali

    Risponde dal
    2007
    Per sapere che terapia seguire occorre prima aver raggiunto una diagnosi. Dai soli elementi forniti non è possibile fare ipotesi che siano utili; è anche possibile che il formicolìo abbia solo preceduto il dolore ma sia indipendente. Del resto nella sede che riferisce il dolore può avere cause molto differenti in relazione alle strutture presenti (ossa, cartilagini, capsule, tendini, legamenti).
    E' indispensabile una visita presso un ortopedico esperto in patologie della mano, che dopo averLa visitata e aver richiesto degli accertamenti mirati sarà in grado di suggerire il trattamento adatto.
    Può trovare qui http://www.sicm.it/regioni.html?reg=18 gli specialisti della Sua regione, anche se limitatamente a quelli iscritti alla società
    Nell'attesa è opportuno sospendere le attività che sollecitano il pollice e mantengono il dolore
    Cordiali saluti


    Umberto Donati, MD
    www.ortopedicoabologna.it


Discussioni Simili

  1. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 29/09/2010, 08:55
  2. Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 02/11/2010, 11:21
  3. Ma perchè ho tutto io
    in Chirurgia della mano
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20/08/2010, 17:55
  4. Amputazione pollice sx
    in Chirurgia della mano
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 22/11/2010, 19:26
  5. Magnetoterapia o ossigenoterapia?
    in Chirurgia della mano
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 21/07/2010, 20:38
ultima modifica:  13/08/2014 - 0,08        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896