Utente 175XXX
salve vi ringrazio in anticipo
sono il papa'di una bimba di 6 anni che ha cominciato con la bronchiolite a 6 mesi per avere poi 3 episodi di bronchite asmatica nonostante non ha frequentato l'asilo per nostra scelta in quanto abbiamo notato che appena veniva esposta a comunita' prendeva qualche virus o batterio (in 1 mese di asilo 3 episodi a 4 anni di eta'),che in qualche caso a dato esito a broncospasmo. Quest'anno e' cominciata ad andare a scuola il 13 settembre,
dopo 7 gg. e' stata male con febbre, vomito , tosse stizzosa e broncospasmo che abbiamo curato con antibiotico e con aerosol a dosi massiccie.
L'anno scorso a 5 anni avevamo fatto i test allergici e ora li abbiamo ripetuti in entrambi i casi e' risultata allergica agli acari 4 crocette della polvere e meno alla forfora del gatto e all'ulivo 3 e 2 crocette,volevo chiedervi siccome l'allergoloco ha prescritto un antileucotriene per tre mesi e fra un mese circa appena lo riceveremo il vaccino antiacaro per tre anni,cosa ne pensate?
Io ho letto su internet chela validita' degli antileucitrieni e tutta da dimostrare e che gli effetti secondari non sono da sottovalutare.
Con mia moglie non dormiamo piu' la notte anche perche' ora ce' la scuola e quindi e' esposta alle influenze(virus e batteri) ed all'allergene .
Vi prego dateci quanche consiglio in merito alla cura e al vaccino e se in sicilia ci sono dei centri specializzati validi siamo disperati.
DISTINTI SALUTI D

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
è piuttosto normale che una bambina che non ha frequentato l'asilo e la materna abbia adesso infezioni più frequenti. Allo stesso modo ci si può attendere che tali infezioni siano favorite dalla presenza di un problema allergico finora non trattato.
Non è corretto esprimersi sulla terapia senza aver valutato il caso personalmente. In linea di massima posso dirLe che la scelta del vaccino per gli acari è senz'altro condivisibile, ma senza perdere d'occhio i farmaci tradizionali che sono solitamente molto efficaci e ben tollerati.
Saluti,