Utente 170XXX
BUONGIORNO DOTTORI,
MIO FRATELLO CIRCA 2 MESI FA,MENTRE GUIDAVA A AVUTO UN FORTE DOLORE IMPROVVISO AL COSTATO SINISTRO,CHE LA PORTATO ALLO SVENIMENTO.E' STATO TRASFERITO IN OSPEDALE ECC. ECC. E COMUNQUE AL PRONTO SOCCORSO GLI HANNO ASSICURATO CHE NON è STATO INFARTO, PER PRECAUZIONE L'HANNO RICOVERATO 5 GIORNI IN CARDIOLOGIA E GLI HANNO CONFERMATO CHE NON ERA INFARTO,E CHE COMUNQUE NON PUO' GUIDARE VISTO CHE LUI FA L'AUTISTA DI BILICO,SE NON FA PRIMA IL TILT TEST.IL TILT TEST LA GIA' FATTO DUE VOLTE SENZA RISULTATO ADESSO DEVE FARLO UNA TERZA VOLTA MA LUI A PAURA PERCHE' OGNI VOLTA CHE LO ESEGUE STA MALE GLI MANCA L'ARIA E SI SENTE SCOPPIARE IL PETTO.
QUELLO CHE VOLEVO SAPERE IO COS'E' IL TILT TEST? E' PROPRIO COSI NECESSARIO?
NON C'E' UN'ALTRA ALTERNATIVA?


NELL'ATTESA RINGRAZIO

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il tilt test è un banale esame cardiologico, inteso ad evidenziare aritmie misconosciute, che potrebbero essere alla base del malore avvertito da suo fratello. E' un test, che viene normale condotto in ambulatorio e non necessita di particolari accortenze.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 170XXX

Iscritto dal 2010
SALVE DOTTORE,
GRAZIE DELLA SUA RISPOSTA,UN'ALTRA COSA... SE E'UN BANALE ESAME PERCHE' GLI DICONO CHE PER ORA NON PUO' GUIDARE?ANCHE PERCHE' RISCHIA DI PERDERE IL LAVORO...
IN ATTESA LA RINGRAZIO ANCORA