Utente 175XXX
Buongiorno,
faccio un breve riepilogo della mia storia:

dai 16 ai 23 anni ho portato le lenti a contatto anche per 16 ore al giorno, tanto che nell'ultimo periodo avevo spesso arrossamento agli occhi.

Nel 1999 mi sono operato a 23 anni per la riduzione della miopia (-7; -6) e da allora l'uso giornaliero del computer per motivi di lavoro ha peggiorato sempre più la situazione. Da anni utilizzo svariati colliri, sia antistaminici che lacrime artificiali, ma il problema degli occhi si ripresenta in continuazione.
Nel frattempo è peggiorata la miopia (-1,5; -2,5).

Ultimamente mi è stata diagnosticata una blefarite (prescritti Blefarette, Dropyal), poi un'infezione estiva all'occhio curata dal medico con Tobradex per 10 gg, ma adesso arrivo alla sera, anche senza l'uso del videoterminale, con gli occhi molto rossi. Spesso mi basta leggere un libro per farli arrossire.
Sto continuando con una goccia di Tobradex al mattino, ma non credo che faccia bene l'uso prolungato. Inoltre sto usando le gocce Dropstar.

Esiste un qualcosa che possa ridurre questi arrossamenti e le piccole inestetiche venuzze laterali che si formano? Una pomata locale, oppure un collirio più specifico?

Ringrazio anticipatamente
[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo
40% attività
4% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, purtroppo queeste forme di congiuntiviti croniche sono non infrequenti in pazienti con la sua storia clinica, l'uso di colliri cortisonici e vasocostrittori sono da evitare, bene le lacrime artificiali, provi a correggere per bene la miopia residua, l'unica cosa che forse può fare è un tampone congiuntivale per escludere eventuali infezioni ricorrenti.
Cordialmente