Utente 169XXX
Buonasera

sono un uomo di 45 anni, normopeso, faccio attività fisica in maniera leggera
(2/3 corse alla settimana da 40 minuti)
da circa 2 anni ho iniziato a fare regolari esami per il controllo della prostata (PSA e PSA libero): tutte e 3 le volte i valori sono risultati nella norma anche se in leggero aumento (il PSA è salito dal valore di 1.3 a quello di 1.63 nell'ultimo e terzo esame)
Volevo sapere se è sufficiente fare annualmente solo questo esame (PSA + PSA libero) per accertarsi di eventuali problemi alla prostata (in assenza di altri sintomi come percezione di dolore nell'urinare)
o è preferibile associare (non annualmente ma con frequenza minore es. ogni 2/3 anni) anche qualche altro tipo di esame ?
se si quale tipo di esame ? l'ecografia ?
è possibile avere la prostatite senza avvertire nessun sintomo?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il PSA e' un parametro prostatico che,pero',da slo non da' alcuna garanzia diagnostica e prognostica.E' necessario,quindi,associarlo ad un'ecografia prostatica ed ad una esplorazione rettale.Cordialita'.