Utente 128XXX
Buona sera, vorrei tanto un Vs. consulto inerente lo sperminogramma di mio marito (di 32 anni), in quanto siamo alla ricerca di una gravidanza da circa un'anno ma senza successo:
Esito u/m int.riferimento
Volume 2.1 ml 1.5-5.0
Colore bianco grigiastro
Aspetto opalescente
Coagulato presente presente
Fluidificazione presente presente
Viscosità 5* filanza in cm ≤ 3
Ph 8,5* 7,5-8,00
Hb tracce * assente

ESAME MICROSCOPICO
Leucociti alcuni alcuni
Emazie rare* non visibili
Flora batterica scarsa* non visibile
Cellule epiteliale alcune alcune
Numero nemaspermi 36.000 u/microlitro 20.00-150.00

MOTILITA’ DOPO UN ORA
Grado a: motilità rapida progressiva 35%
Grado b: motilità lentamente progressiva 26%
Grado c: motilità non progressiva 11%
Grado d: motilità non progressiva 28%
A+B 61% ≥50
Vitalità (calcolata se immobilità ≥50%) non calcolata

Esame morfologico nemaspermi
Forme normali 16 ≥14
Principali difetti riscontrati: Si osservano alcuni colli angolati e alcuni residui citoplasmatici
Esami colturali Spermicoltura: non si osserva sviluppo di germi patogeni
Vi ringrazio anticipatamente per la vostra gentile risposta Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,lo spermiogramma evidenzia una ipocinesia spermatozoaria che,da sola,non permette di porre una diagnosi.L'esame,infatti,fornisce ,unicamente,dei dati statistici in relazione al potenziale di fertilita' di un uomo,che vanno correlati con la diagnosi ginecologica e,principalmente,con quella andrologica,per non perdere tempo con una terapia a base di integratori,senza il supporto di un esame obbietivo del maschio...Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 128XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio molto per la pronta risposta, volevo informarla che per quanto riguarda la situazione ginecologia io ho effettuato tutti i controlli del caso per la poliabortività (ormoni, autoimmunità, isteroscopia) ed è risultato tutto nella norma ma dopo due aborti spontanei non siamo più (purtroppo) riusciti a concepire. cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...se gli aborti sono avvenuti nei primi 3 mesi,una diagnosi andrologica,con approdondimento genetico e di genomica molecolare,e' ineludibile.Non posso pensare che,nel XXI secolo,Suo marito non sia stato visitato in funzione della poliabortivita'.Cordialita'.