Utente 175XXX
Salve, giorni fa durante un rapporto, il mio pene andava a strofinare con il jeans della mia partner. La mattina dopo mi sono svegliato con un grosso ematoma che ricopre parzialmente la pelle che protegge il tronco. oltre all'ematoma, risulta anche un lieve gonfiamento che non mi permette la completa apertura del glande. Si riassorbirà solo o dovrò usare delle pomate o via dicendo grazie per l'eventuale risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,evidentemente non era nelle migliori condizioni logistiche per cui il coito e' stato "faticato" al punto tale da dar luogo ad uno stato locale che,con impacchi di acqua fredda,o naturalmente,ristabilira' il benessere precedente.Le chiedo,solo,se ha una buona evaginazione del prepuzio sul glande (cioe' se scappella bene).Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Non scappella in modo perfetto, ma il glande riesce a uscire del tutto. la scappellazione viene interrotta dal gonfiore che non mi permette la massima estensione della pelle, ma a livello di erezione e tutto regolare, soltanto che, sempre per via del gonfiore, una buona parte della pelle è impegnata sull'ematoma, aggiungendogli l'erezione, la pelle nn basta a ricoprirlo.