Utente 175XXX
Gentile dottore soffro da molti anni di extrasistole e tachicardia. Mi è stata riscontrata durante visita sportiva un aneurisma del setto interatriale senza shunt e un lieve prolasso mitralico con lieve rigurgito. Annualmente faccio tutte le analisi ECG ed ecocardio di controllo ma queste aritmie si ripresentano. Ogni volta muoio di paura. Ho fatto l'holter e fatalità ogni volta risulta negativo. Cosa posso fare per tranquillizzarmi? Sopravvengono soprattutto di notte il reflusso biliare di cui soffro può esserne la causa? C'è qualche ulteriore esame che potrei fare per sentirmi più tranquilla? Grazie e scusi per l'ansia.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se l'Holter non ha mai evidenziato la presenza di aritmie credo proprio che possa stare tranquilla: si tratta molto probabilmente di isolate extrasistoli, forse favorite proprio dal reflusso biliare.
Ripeta nuovamente l'Holter, magari integrato da un test da sforzo, e in caso di risultato normale si potrà definitivamente confermare questa già probabile ipotesi.
Cordiali saluti