Utente 174XXX
gentili dottori andrologi e urologi,
sono un ragazzo di 23 anni, studente di medicina, con ex varicocele di III grado, operato due volte per recidiva, l'ultima a gennaio con netto miglioramento in termini di fertilità (da 300.000 spermatozoi a 4mln)
nell'ultima eco si evidenzia ancora un lieve reflusso incrementato debolemente in valsalva.

la mia domanda in realtà è abbastanza generica: quali sono gli sport adatti ad un ragazzo in esiti di varicocele?
è noto a tutti che si deve evitare la pesistica, ottimo il nuoto, controversa la bicicletta (da problemi alla prostata o ai testicoli?).
ma per esempio per pesistica cosa si intende? qualsiasi attività di palestra, dai manubri agli addominali che richiedano la manovra di valsalva?
esistono dei lavori a riguardo, delle pubblicazioni?

capite bene che per un giovane ragazzo lo sport può essere molto importante nella crescita e come sfogo.

cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
qualsiasi attività fisixca che riconosca sforzi imptrovvisi a glottide chiusa (Valsalva prolungati)è dannosqa ai portatori di varicocele, molto di meno agli ex portatori. La bicicletta meglio farla con selle apposite (copl buco), per evitare che il peso del corpo si scarichi sulla prostata. Lei ha lieve reflusso ed ha già avuto r4ecidiva, ha pochi spermastozi, francamente il sollevamento pesi, il culturismo e roba simile, la lascerei stare.