Utente 883XXX
salve, se vedete le altre mie domande conoscete la mia storia quindi non rispiego dall'inizio per non appesantire troppo il testo della mia domanda... premesso che uso cialis da circa 8 mesi, con il quale non ho problemi in quanto a erezioni, volevo chiedere, in quanto l'ultima volta che l'ho assunto è stato circa 12 giorni fa (e solamente metà pastiglia di cialis 20), mi ritrovo ora ad avere ancora erezioni buonissime (naturalmente non con la facilità di quando sono sotto pieno effetto del medicinale)... cio sta ad indicare che sono ancora sotto effetto del farmaco oppure che il mio problema era psicologico? o legato ad altri fattori comunque non fisici ... ? ricordo la mia età: 20 anni... aspetto risposta. cordiali salti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Questo "effetto" sta chiaramente indicando che il suo problema ha una chiara e pèrincipale componente psicologica.

Le consiglio di riconsultare o consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazzo,
mi associo al Dr.Beretta nela risposta.
A 20 anni,ncor di più, diventa d'obbligo un inquadramento diagnostico del suo deficit erettivo, per una successiva terapia risolutiva del suo disagio psico-corporeo.
La terapia orale per il d.e, è un valido strumento per decondizionare l'ansia da prestazione e la paura della paura del fallimento, ma l' approccio ottimale è quello combinato:farmacologico e psico-sessuologico, da effettuare a quattro mani, quelle dell'andrologo e quelle dello psico-sessuologo.
La sola terapia orale, potrebbe facilitare l'insorgenza di ricadute e di dipendenza psicologica dal farmaco.
auguri affettuosi
[#3] dopo  
Utente 883XXX

Iscritto dal 2008
grazie mille per la risposta, che mi ha dato non poco sollievo. grazie
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle precise indicazioni qui ricevute dalla collega Randone, se desidera poi ancora approfondire queste tematiche, le consiglio proprio la lettura del suo bel libro: "Sessualità: usi e costumi degli italiani sotto le lenzuola" Casa Editrice Kimerik .

Un cordiale saluto
[#5] dopo  
Utente 883XXX

Iscritto dal 2008
grazie del consiglio, se ritiene possa essermi utile lo acquisterò dottore... cordiali saluti
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lo acquisti ma soprattutto lo legga!