Utente 176XXX
Egregio Dottore, sono un insegnante di 43 anni. A causa di sindrome dispeptica simil-meccanica ed esofagite da reflusso (che si ostinano a non volermi ridurre chirurgicamente, in laparoscopia!), sono costretto, per stare bene, ad assumere giornalmente 40mg di pantoprazolo e 2 compresse di levosulpiride. Gli altri procinetici provati danno solo benefici parziali, con disturbi cronici di mancato svuotamento gastrico.Problema ereditario, da tre generazioni. Solo con la sospensione per alcuni giorni, di questi farmaci, ho un ritorno normale della libido, altrimenti fortemente "sedata".Non amo lo sport, bevo molto moderatamente e fumo un pacchetto di sigarette al giorno. Cosa mi consiglia? Molte grazie per una risposta rapida.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
IL suo disturbo può essere legato al fatto che questi farmaci, soprattutto la levosulpiride, possono scatenare un rialzo della prolattina e quindi dare alterazioni del desiderio sessuale.

Sul cosa fare è al suo medico che deve chiedere un reale consiglio terapeutico.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226-desiderio-sessuale-fare-viene-mancare.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Molte grazie per la rapida risposta, Dottore!

Non potendo fare a meno di assumere levosulpiride, a meno di una pessima digestione che mi abbassa di molto la qualità della vita, potrei instaurare una terapia ormonale a base di testosterone che non mi dia però strani effetti collaterali?

Molte grazie anticipate!
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

questa decisione terapeutica mirata può essere presa solo dopo una valutazione o rivalutazione attenta di tutta la sua particolare situazione clinica da parte del suo andrologo, quello "vero".

Un cordiale saluto.