Utente 176XXX
Buonasera, ho letto molti vostri consulti e per questo vi scrivo per la prima volta per me.
Sono una donna di 43 anni, stitica dall'età di 15. Ho un colon trasverso più lungo e prolassato, a forma di U, che poggia su un dolicosigma (ho fatto clismi opachi, defecografie, colonscopie). Ho tempi di transito di 5 giorni.
Oltre alla stipsi il mio problema è che tutto ristagna nel colon formando aria che non riece ad uscire, il trasverso preme sempre di più sul sigma a mano a mano che i giorni passano, e la pancia, oltre a gonfiarsi visibilmente al punto da sembrare io una donna incinta, mi dà una costante sensazione di tensione come se dovesse scoppiare, e l'aria quando entra nel sigma mi dà dei dolori lancinanti che elimino solo se faccio un clistere. immaginta la qualià della vita. giro con l'enteroclisma da viaggio ovunque vado. I normali lassativi non funzionano quasi più, devo ricorrere purghe forti. Inoltre soprattutto nell'ultimo anno in cui il problema è peggiorato, alla sera ho le caviglie gonfissime (questo può dipendere dalla pressione degli organi sull'inguine che impedisce il ritorno della circolazione? alcuni dicono di si, altri di no (doppler tutto a posto).
I chirurghi mi consigliano la colectomia totale, ma io ne ho una gran paura. Pensate che una colectomia parziale (discendente e sigma)potrebbe risolvere almeno parzialmente il mio doppio problema di stipsi e dilatazione addominale?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
I sintomi che riferisce e gli accertamenti eseguiti potrebbero orientare verso una terapia chirurgica e, in genere la colectomia totale è l' intervento abitualmente eseguiti e consigliato, si tratta tuttavia di situazioni molto particolari da valutare sempre soggettivamente dai colleghi che la seguono personalmente. Auguri!