Utente 175XXX

Egregi Dottori,
ho 35 anni, 170 cm per 77 kg. Sono particolarmente ansioso, diciamo anche abbastanza patofobico, e da alcuni mesi a questa parte mi sono fissato sulla mia pressione arteriosa.
Premetto che ho un padre medico, che ogni volta che mi misura la pressione (io glielo chiedo una volta alla settimana, anche se lui non è d'accordo) dice che è normale (oscilla tra 120/80 e 130/85).
Non "sazio" delle rassicurazioni paterne, ho acquistato un apparecchio per la automisurazione della pressione, secondo il quale i miei valori pressori oscillano (a seconda del momento della giornata in cui la misuro) tra i 125/80 ed i 145/90.

Le mie domande sono le seguenti:
- alla mia età, e con una professione (avvocato) piuttosto stressante, valori pressori come quelli che rileva il misuratore possono essere dannosi o pericolosi?
- ogni quanto si deve misurare la pressione? Alle volte mi capita che se il misuratore mi dà un valore che ritengo alto (es.: 140/90), la misuro sino a quando scende;
- è corretta una misurazione da seduti ma con i piedi appoggiati ad una sedia, anzichè appoggiati per terra, o sdraiato? In queste posizioni mi sento più rilassato, e meno ansioso quando la misuro.

Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La posizione migliore e' quella seduta, per molti motivi. In realta' il metodo migliore per capire se una persona sia ipertesa o meno e' quella di applicare un HOLTER PRESSORIO delle 24 ore. I valori che lei segnala sono rassicuranti, ma possono non essere veritieri, dal momento che non sappiamo come si comports la sua pressione durante gli stress ad esempio lavorativi. Sicuramente e' buona cosa che lei riduca l'apporto di sale nella dieta e che cammini almeno un'ora al giorno.
Sul mio sito trovera' tra l'altro alcuni editoriali che riguardano proprio l'automisurtazione della pressione arteriosa.
cordialita'. cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio molto.
Dottore, Le dico sinceramente che non so se farò un holter pressorio. Il motivo è che ho già fatto molti esami, tutti negativi (anche il test massimale sotto sforzo per medicina sportiva circa 18 mesi fa, un ecocardio 6 mesi fa), e non sarei propenso a farne di ulteriori, in quanto ho paura che diventi poi una nuova fonte di agitazione.

In ogni caso crede che io possa ... non pensare continuamente alla pressione e non misurarmela ogni giorno? Mi sembra sinceramente eccessivo, ma alle volte capita. Pensa che io sia un soggetto a rischio e debba tenermi sotto controllo, o è sufficiente uno stile di vita sano e meno stress?

La ringrazio ancora
Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La risposta l'ha gia' data lei nelle ultime righe. CAmminare ed evitare il piu' possibile lo stress, assieme ad una dieta conb poco sale son le miedicine migliori. Cordialmente. cecchini