Utente 260XXX
Buonasera, ho letto prima vari consulti che hanno fatto gli altri utenti, ma non ho trovato la risposta che cercavo!
Sono un ragazzo di 27 anni con una vita sessuale abbastanza attiva, il mio problema risale a circa 3 anni, in quanto già mi hanno operato al pene, perchè era molto ricurvo (in basso).Diciamo che sotto certi aspetti l'incurvatura molto meno rispetto a come era prima, solo che ultimamente sto notando che in pene eretto si nota una specie di pallina sul dorso del pene a destra! poi non sono assolutamente soddisfatto della questione estetica, perchè oltre a questa "pallina" il mio pene ha attorno al glande una conformazione strana dovuta ai punti che mi misero, quando feci l'intervento, per farvi capire e dirla banalmente il mio pene ha l'aspetto di una (braciola).
Sinceramente così com'è non lo riesco proprio ad accettare e ultimanete non riesco più ad avere quella sicurezza nei rapporti sessuali! e quindi vi volevo chiedere, se esiste in qualche modo in italia o anche all'estero una struttura per un "trapianto del pene" perchè dubito fortemente che si possa risolvere con un'altra operazione!
vi ringrazio...... buona serata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

non si butti a considerare aspetti della chirurgia andrologica "futuribili" ma oggi non reali.

Riconsulti ora il suo chirurgo-andrologo e con lui studi lepossibili soluzioni reali ai vari problemi post-chirurgici da lei notati.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

molto spesso pazienti con incurvamenti dell'asta sono soggetti a problematiche erettili di tipo veno-occlusivo.
Qualsiasi "bruttura" dell'asta potrebbe essere corretta con un semplice intervento chirurgico, senza andare all'estero
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio per le risposte.... ad ogni modo, consulterò il chirurgo che mi ha già operato in precedenza per trovare una soluzione!
Però mi sono informato un pò sul web e sul passaparola, che il trapianto del pene, potrebbe essere una cosa "fattibile" in quanto abbiamo gli esempi di donne, che poi hanno cambiato sesso.
Qualcuno di vuoi medici sà qualche paese estero dove praticano questi interventi? non voglio credere che nel 2011 ormai non sappiano eseguire questi interventi, con le tecnologie di oggi!
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non si fanno trapianti di pene ma, in situazioni particolari ed un pò "drammatiche", si cerca di ricostruirlo utilizzando lembi di cute "tubulizzati" e trasportati in zona a cui poi generalmente viene inserita una protesi peniena malleabile.

Un cordiale saluto.