Utente 755XXX
Salve sono un uomo di 41 anni. Una lunga relazione (17 anni) finita circa un anno fa. Da anni avevo perso il piacere di un'erezione notturna ma l'insoddisfacente vita sessuale che avevo con l'ex partner (soprattutto negli ultimi 3-4 anni)era sicuramente dovuta anche ad altri fattori. Spesso avevo problemi di insonnia. Un insonnia che, divenuta preoccupante dopo la fine del rapporto, mi ha convinto ad affrontare il problema.
Son partito con Eutimil 10 mg,(solo 15 giorni 20 mg) Guna Braun e Stilnox 5 mg per dormire. Già dalla prima notte è ricomparsa d'incanto l'erezione notturna e mattutina, anche vigorosa!! E non è praticamente andata più via. Brevi e occasionali rapporti in questo anno e sono stato bene, senza preoccuparmi della posizione migliore per evitare il pericolo della pedita dell'erezione.Sono passato da 5-6 mesi a 5 mg di Eutimil, Guna Braun saltuariamente, e Stilnox sto provando ad eliminarlo. Solo da qualche giorno ho tolto eutimil. Con esso, un fastidioso senso di pressione alla testa che comunque mi ha accompagnato in questo anno, ma purtroppo anche l'erezione mattuttina è divenuta sempre meno.....visibile!!!! So che vado controcorrente, ma su di me l'eutimil ha un effetto stimolante!!!! Sono certo ci sia anche una componente psicologica, ma ormai sono certo che il mio desiderio sessuale risenta negativamente di qualche ormone, qualche molecola, in giro nel mio organismo.....che non fa il suo dovere. Cosa ne pensate?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Pensiamo, da quello che ci scrive, che la componente psicosomatica del suo "problema" sia un fattore importante e determinante.

A questo punto comunque risenta il suo psichiatra e con lui rivaluti la necessità di continuare o meno la terapia già in corso.

In questi casi poi è sempre consigliata anche una attenta valutazione andrologica.
[#2] dopo  
Utente 755XXX

Iscritto dal 2008
Mi sta dicendo che la psiche può influenzare anche le erezioni notturne, quando teoricamente la parte cosciente dovrebbe essere in minoranza? Certo mi sono reso conto di essere fortemente suggestionabile....ma da sveglio!!! QUalche mese fa mi sono spaventato a tal punto per un sanguinamento gengivale...da avere un episodio di stress pressorio assolutamente inaudito, per me. Quasi uno svenimento.
Questo mi ha convinto a lavorare maggiormente sulla mia personalità e su timidezze nascoste. Di sicuro la precedente relazione non mi ha aiutato. Parliamo di una splendida ragazza che solo negli anni ha sviluppato una serie di disturbi di personalità legati a vicende traumatiche vissute in famiglia. Probabili molestie che non sono mai venute a galla ma che hanno fortemente alterato i suoi comportamenti.
Io ho dovuto necessariamente rivedere qualcosa anche in me...che per anni non mi sono accorto di nulla.
Tornando ai miei disturbi attuali non ho detto che qualche volta ho preso il viagra.....15-20 mg non oltre, avendo sempre ottimi rusultati. Ma vorrei evitare, soprattutto se è una questione solo di....testa!!!! O semplicemente di percezione del desiderio......
In settimana torno dal dottore.....mah!!!!
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Caro lettore,
i suoi dubbi circa le erezioni notturne potrebbero essere chiariti o fugati effettuando una valutazione delle erezioni notturne con Rigiscan ( veda www.erezione.org). L'Eutimil potrebbe influenzare tali meccanismi ma anche il fatto che lei si sia già dovuto ricorrere ad uno specialista ( che le ha prescritto il Viagra) o abbia avuto la necessità di utilizzare tale farmaco fa pensare alla possibilità di una patologia non solo psichogena alla base delle sue incerte erezioni
Ne parli con uno specialista andrologo. A Napoli non le sarà assolutamente difficile trovarne di preparati
cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Caro lettore,
i suoi dubbi circa le erezioni notturne potrebbero essere chiariti o fugati effettuando una valutazione delle erezioni notturne con Rigiscan ( veda www.erezione.org). L'Eutimil potrebbe influenzare tali meccanismi ma anche il fatto che lei si sia già dovuto ricorrere ad uno specialista ( che le ha prescritto il Viagra) o abbia avuto la necessità di utilizzare tale farmaco fa pensare alla possibilità di una patologia non solo psichogena alla base delle sue incerte erezioni
Ne parli con uno specialista andrologo. A Napoli non le sarà assolutamente difficile trovarne di preparati
cari saluti