Utente 176XXX
Buona sera; ho 34 anni. Negli ultimi tempi ho difficoltà a mantenere l'erezione, specie col preservativo.
Stando seduto molto a lungo per lavoro, quando mi alzo ho un forte dolore al coccige, ed il pene sembra come anestetizzato; quando poi mi alzo diventa molto sensibile, quasi come se stessi avendo un orgasmo.
Sono in sovrappeso, e ho colesterolo alto, pur con colesterolo buono nella norma.Le erezioni non hanno un ciclo regolare, nel senso che a volte va tutto bene, altre penetro ma poi c'è detumescenza, altre volte niente. Faccio notare che duro parecchio prima di eiaculare. Presento un varicocele sinistro di primo - secondo grado. Ho fatto un esame dello sperma in cui mi è stata diagnosticata oligoastenoteratozoospermia
Vorrei avere consigli medici su quali visite dovrei eventualmente fare per riolvere il problema senza interventi e/o assunzione di farmaci; il colesterolo totale sta scendendo da circa un anno, moderando la dieta, ma il problema persiste. Avendo un pene di 21X5,5 centimetri, potrebbero le dimensioni influenzare od acuire il problema?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Dovrebbe consultare un andrologo esperto, può trovarne su questo sito in home page (cartina dell'Italia) oppure sul sito della società italiana di andrologia.
Non posso garantirle che possa risolvere con il solo cambiamento di stili di vita senza ricorrere a terapie mediche o chirurgiche questa è una cosa che si dovrà vedere. Intanto le consiglio di eseguire un profilo ormonale: LH, FSH, PRL, Testosterone; può essere utile inoltre ripetere uno spermiogramma, è meglio averne 2 perchè variabili.

Quanto alla domanda sulle dimensioni del pene queste non ritengo influenzino significativamente il suo disturbo.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Ho già effettuato due spermiogrammi, col medesimo risultato.
Il livello di testosterone è nella norma.
Potrebbero influire sulla cosa i dolori e gli effetti sopra descritti con riferimento alla zona coccigea?