Utente 419XXX
Cari dottori buongiorno,sono un ragazzo di 33 anni e da un paio di mesi mi sono accorto che durante un rapporto sessuale sfregandomi con la partner ho avvertito un piccolo fastidio,nel tempo questo fastidio si è manifestato soprattutto sulla punta del glande con un arrossamento circolare largo 1,5 cm e poi rossore sul tronco del pene con una leggera desquamazione per una zona che scende 2/3 cm sotto il glande stesso.il mio medico curante inizialmente mi ha fatto applicare gentalyn non avendo avuto i risultati sperati mi ha prescritto gentalyn beta,dopo qualche giorno mi ha consigliato la visita da un dermatologo dal quale sono stato e non riscontrando nulla di cosi evidente mi ha fatto fare degli impacchi di alluminio acetato x 7 giorni ma mi sono accorto della loro inefficacia al chè ho chiesto consiglio ad un amico urologo che mi ha detto di applicare 2 volte al di pevisone latte ma anche qui nulla di fatto x lo meno x il rossore.Risentendo il dermatologo mi ha detto di applicare genital pomata.
Secondo voi qual'è la terapia piu adatta a risolvere il mio problema? cordiali saluti e grazie x l'interessamento!
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
TORTONA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Gentilie paziente,
è molto difficile tentare di darle una risposta cercando di fare una diagnosi esclusivamente in base alla sua descrizione, ancorchè già esaminata da uno specialista dermatologo.
E' pur vero che, la sua descrizione, alcune cose me le fa venire in mente, ma sarebbe meglio non continuare ad andare a tentoni e con il fai da te o col passa parola di amici/conoscenti ma tornare da uno specialista serio per iniziare un percorso terapeutico.
Care cose

Dr. Mocci
[#2] dopo  
Utente 419XXX

Iscritto dal 2007
Grazie x il consiglio.
Il fatto è che mi sento un po una cavia su cui fare i vari tentativi il che x un paziente è angosciante visto che mi sono gia fatto vedere da 3 specialisti con diagnosi discordanti l'una dall'altra.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Associandomi con il Dott. MOCCI, le consiglio di scegliere lo Specialista Venereologo per effettuare un iter diagnostico specifico, nell'ipotesi non vincolante di un problema relativo ad una postite baterica, patologia che negli ultimi anni ha visto un incremento esponenziale a causa di "nuovi" ceppi batterici iper resistenti alle comuni terapie (problema peraltro gia affrontato dall'Istituto Superiore di Sanità, per ciò che concerne i nuovi ceppi definiti "nosocomiali" e creati da anni di incongrue terapie antibiotiche effettuate dalla popolazione generale):

Come può capire, a mio avviso, nulla a che vedere con le terapie da lei fin'ora effettuate.

cari saluti e se vorrà ci tenga informati della situazione.
Dott. Luigi LAINO
Dermatologo e Venereologo, ROMA