Utente 174XXX
Cari dottori, vi prego aiutatemi.
Mia mamma (anni 65) è stata operata di aneurisma alla aorta toracica il 2192010 (60mm), con by-pass alla succlavia e carotide, dopo vari giorni di TIPO è passata in corsia.
Premesso che mia mamma è cardiopatica questo è il 3° intervento che gli viene fatto all'aorta, ha avuto un primo interv nel 98 con sost di valvola metralica (credo ke si dica cosi) e ritoccata l'aorta, il 2000 un 'altro sempre all'aorta, e poi questo, l'aneurisma gli è stata scoperta perché facendo un controllo di routine alla mammella gli hanno trovato un nodulo da operare al piu presto.
Oggi ha fatto il primo controllo post operatorio e come ciliegina sulla torta gli hanno detto che devono fare ulteriori accertamenti all'aorta addominale (hanno nominato un incrocio, non ho capito bene xkè la notizia mi ha fatto cadere il mondo addosso si parlava di polmoni arterie illiache se nn ricordo male),e poi valutare. Quando è stata dimessa una sett fa ci avevano detto che la parte addominale dell'aorta si era calcificata sola, oggi ci hanno detto cosi, ho chiesto info al cardiologo che ce l'ha in cura e mi ha detto che lui gia sapeva di questo problema, però la parte più importante è stata fatta ma poi mi ha detto questo è piu delicato.
Ora io Vi chiedo di darmi qualche speranza, un aiuto, perchè se si sapeva già non hanno fatto tutto insieme? Può subire un altra anestesia totale? e' il caso di farla?
Chiedo a voi perchè il primario che ha operato la mia mamma ha un carattere particolare non da spiegazioni, o quando in rari casi dice qualcosa parla in maniera complessa, sono disperato se potete aiutatemi.
Grazie di vero cuore.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Qual è il quesito che ci pone ?
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
strano che non si vedi tutto, provo cosi Cari dottori, vi prego aiutatemi.
Mia mamma (anni 65) è stata operata di aneurisma alla aorta toracica il 2192010 (60mm), con by-pass alla succlavia e carotide, dopo vari giorni di TIPO è passata in corsia.
Premesso che mia mamma è cardiopatica questo è il 3° intervento che gli viene fatto all'aorta, ha avuto un primo interv nel 98 con sost di valvola metralica (credo ke si dica cosi) e ritoccata l'aorta, il 2000 un 'altro sempre all'aorta, e poi questo,(i primi 2 con apertura toracica, l'ultimo con protesi) l'aneurisma gli è stata scoperta perché facendo un controllo di routine alla mammella gli hanno trovato un nodulo da operare al piu presto.
Oggi ha fatto il primo controllo post operatorio e come ciliegina sulla torta gli hanno detto che devono fare ulteriori accertamenti all'aorta addominale (hanno nominato un incrocio, non ho capito bene xkè la notizia mi ha fatto cadere il mondo addosso si parlava di polmoni arterie illiache se nn ricordo male),e poi valutare. Quando è stata dimessa una sett fa ci avevano detto che la parte addominale dell'aorta si era calcificata sola, oggi ci hanno detto cosi, ho chiesto info al cardiologo che ce l'ha in cura e mi ha detto che lui gia sapeva di questo problema, però la parte più importante è stata fatta ma poi mi ha detto questo è piu delicato.
Ora io Vi chiedo di darmi qualche speranza, un aiuto, perchè se si sapeva già non hanno fatto tutto insieme? Può subire un altra anestesia totale? e' il caso di farla?
Chiedo a voi perchè il primario che ha operato la mia mamma ha un carattere particolare non da spiegazioni, o quando in rari casi dice qualcosa parla in maniera complessa, sono disperato se potete aiutatemi.
Grazie di vero cuore.
P.S. spero che questa volta si legga tutto
[#3] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
non riesco a far visualizzare il testo non capisco perchè, scusate per l'inconveniente