Utente 582XXX
Ho 56 anni, alto mt 1,70,peso 82 Kg,sedentario e dislpidemico dall 'età di venti anni ( valori del Col tot 230-trigl. 250- Col hdl 35 glicemia nei primi anni 120, poi negli anni evoluta lentamente fino a 150).Buon mangiatore e bevitore di circa 1/2 litro di vino la giorno e non fumatore; da tre anni( epoca in cui il mio battito cardiaco sempre intorno a 70 al minuto, passò inspiegabilmete a 90) e fino a marzo scorso ho assunto squacor da 5mg.Da marzo il cardiologo mi ha sostituito il sequacor con lodoz 5 perchè la pressione nonostante il farmaco si attestava intorno a 90-95/140-145. Sempre da marzo a fini di prevenzione assumo fulcro supra e metformina da 500mg ( avendo come detto sopra la glicemia intorno a 150):
Oggi ho fatto un prelievo di controllo ed i valori sono pressocchè tutti nella norma, con esclusione della glicemia con valore 134 e sorprendentemente l'omocisteina( un esame che non avevo mai fatto) con valore 18.
Tanto detto chiedo di conoscere il Vs punto di vista in merito e suggerimenti.
Per completezza, preciso che nei mesi di luglio e agosto per via di una compressione cervicale ho assunto nevridol e gabapentin e per un paio di mesi in primavera Lucen 20X2 volte al giorno.
In attesa di un cortese riscontro, ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Valori alti di omocisteina costituiscono un fattore di rischio in piu' per l'aterosclerosi, specie in pazienti con altri fattori di rischio quali il diabete. L'assunzione di acido folico e' raccomandato (7.5 mg al giorno). Cordialita'. cecchini
www.cecchinicuore.org